Home Ambiente Bologna, mobilità sostenibile: è già possibile richiedere il contributo per l’acquisto di...

Bologna, mobilità sostenibile: è già possibile richiedere il contributo per l’acquisto di biciclette e cargo bike a pedalata assistita

Prosegue, per il sesto anno, la campagna di incentivi all’acquisto di biciclette e di cargo bike a pedalata assistita, da oggi, martedì 3 dicembre sarà possibile richiedere il contributo.

“Questa iniziativa – afferma l’assessore alle Politiche per la Mobilità Irene Priolo – mette a disposizione dei cittadini 300 mila euro per l’acquisto di biciclette e cargo bike a pedalata assistita, grazie ad alcuni progetti finanziati dal Ministero dell’Ambiente a favore della mobilità sostenibile di Bologna, ma noi abbiamo deciso di aggiungere ulteriori 150 mila euro che, nel prossimo anno, ci permetteranno di dare un contributo anche a chi, acquistando questo tipo di mezzi, deciderà di rottamare il proprio motoveicolo inquinante”.

Sono disponibili sul sito del Comune di Bologna tutte le informazioni e la modulistica necessaria per richiedere il contributo.
Possono richiederlo tutti i residenti a Bologna e le aziende che operano in città. Chi non è residente può fare richiesta di contributo a patto che lavori per un’azienda che opera in città e abbia in vigore un accordo di Mobility Management. Anche per questa iniziativa è fornita la possibilità di partecipare a soggetti che si occupano delle consegne delle merci in città e alle piattaforme che sottoscriveranno la “Carta dei diritti fondamentali del lavoro digitale nel contesto urbano”.
L’incentivo all’acquisto di biciclette a pedalata assistita è di massimo 300 euro, quello per l’acquisto di cargo bike a pedalata assistita arriva fino a un massimo di 600 euro. Possono essere presentate fatture e ricevute di acquisto con una data a partire dal 5 novembre giorno in cui è stato approvato il disciplinare relativo al bando. Nella fattura, come richiesto dal Ministero, deve essere inserita la dicitura “Finanziamento: Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”.
L’incentivo non può superare il 50% della spesa sostenuta per l’acquisto ed i contributi saranno liquidati fino ad esaurimento del fondo, secondo l’ordine temporale di presentazione delle domande.

La campagna a partire dal 2011 ha incentivato l’acquisto di 3.967 mezzi e quest’anno si prevede di incrementare l’acquisto di altre mille bici.