Home Bologna Il 14 febbraio torna ‘One Billion Rising’ in Piazza San Francesco a...

Il 14 febbraio torna ‘One Billion Rising’ in Piazza San Francesco a Bologna

Per l’ottavo anno consecutivo le donne di Bologna accolgono l’invito di Eve Ensler, attivista e drammaturga celebre per il testo “I monologhi della vagina”, tradotto in oltre 35 lingue a scendere in piazza contro la violenza alle donne. Proprio in seguito a quest’opera nasce l’evento ‘One Billion Rising’, una giornata che attraverso una danza liberatoria denuncia ogni forma di abuso e violenza su donne e bambine. Le Nazioni Unite stimano che una donna su tre nel pianeta è stata o sarà picchiata e stuprata nel corso della vita: questo significa un miliardo di donne e bambine.

Per questo centinaia di migliaia di città in 200 paesi del mondo, solo in Italia in 50 piazze, le donne uniscono le loro voci in una unica e potente voce per manifestare ballando contro la violenza fisica, economica, psicologica e sessuale. A Bologna l’evento è coordinata dalla Casa delle donne per non subire violenza insieme al contributo di tante donne. La parola d’ordine è Rivoluzione, perché ne serve una politica e culturale per sradicare le fondamenta ideologiche che generano violenza e discriminazioni di genere.

Quest’anno One Billion Rising di Bologna supporterà anche la campagna “Pensaci Prima” lanciata da un gruppo di attiviste e sostenuta dal Coordinamento dei centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna per fermare la violenza contro le donne. Tra le richieste avanzate al nuovo governo della Regione Emilia Romagna: raddoppiare e rendere strutturali le risorse ai centri antiviolenza; sostegno economico alle donne attive in percorsi di fuoriuscita dalla violenza; istituzione di un fondo regionale per coprire le spese di assistenza legale.

Le donne scenderanno ancora in Piazza il prossimo 8 e 9 marzo per lo sciopero femminista e transfeminista lanciato da Non Una di Meno.
L’appuntamento One Billion Rising Bologna è per venerdì 14 febbraio alle 18:00 in Piazza San Francesco dove si terrà il flash mob sulle note di Break the chain. Seguirà un corteo danzante che da via Ugo Bassi arriverà in Piazza del Nettuno alle 19.30 dove seguiranno letture.
Serve l’energia, l’unione e la gioia di tutte e tutti noi per fermare la cultura della violenza contro le donne.