Home Bologna Contributo per l’affitto, i fondi della Regione integrano le risorse del Comune...

Contributo per l’affitto, i fondi della Regione integrano le risorse del Comune di Bologna

affittIl Comune di Bologna potrà utilizzare i fondi regionali per contribuire al pagamento del canone di affitto di tutti gli ammessi alla graduatoria del bando emesso dall’Amministrazione – con scadenza dicembre 2019 – e destinato soprattutto alle famiglie giovani e con figli. Lo ha stabilito la delibera della Giunta regionale che di fatto, vista l’emergenza coronavirus, apre eccezionalmente ai Comuni la possibilità di integrare i contributi previsti dai loro bandi con quelli messi in campo dal bando regionale.

“E’ un’ottima notizia- commenta Virginia Gieri, assessore alla Casa del Comune di Bologna – i fondi regionali ci permettono da subito di aiutare tutte le persone che avevano fatto domanda al bando del Comune di Bologna, incluse quelle che, pur avendo i requisiti, non avevamo potuto aiutare per esaurimento dei fondi disponibili. Si tratta di oltre 700 domande che si aggiungono alle 946 per le quali era già stato disposto il contributo, un aiuto importante che permetterà a molte giovani famiglie di sollevarsi in un momento durissimo come questo”.

I fondi messi a disposizione della Regione Emilia Romagna si aggiungono al 1.435.624 euro dell’Amministrazione comunale e permetteranno di andare a completamento di tutta la graduatoria del Comune: ovvero 1.653 domande, di cui la maggioranza  rappresentata da famiglie giovani e con figli,  che riceveranno  un contributo pari a tre mensilità del canone di affitto fino ad un tetto massimo di 2.000 euro.