Home Cronaca Reggio Emilia: oggi i primi due estubati trasferiti in Riabilitazione respiratoria a...

Reggio Emilia: oggi i primi due estubati trasferiti in Riabilitazione respiratoria a Correggio

Respirano in maniera autonoma i primi due pazienti a essere stati intubati per COVID 19 ormai 4 settimane fa al Santa Maria Nuova. Sono una donna di 59 anni e un uomo di 56 entrambi residenti nella provincia di Reggio. Oggi saranno trasferiti all’ospedale di Correggio per iniziare il percorso di riabilitazione respiratoria. Un segnale di speranza per i tanti che soffrono per i loro famigliari.

Negli ultimi giorni le condizioni dei due pazienti, che circa una settimana fa erano usciti dalla Terapia intensiva, avevano fatto registrare un significativo miglioramento e ora la buona notizia è che non sono più dipendenti dalle macchine e che sono avviati, coi tempi necessari, alla guarigione.

A fine febbraio l’una e a inizio marzo l’altro, erano stati ricoverati nel reparto di Malattie infettive dell’Arcispedale di Reggio Emilia per polmonite interstiziale causata da COVID 19. Pochi giorni dopo, per l’aggravarsi delle condizioni, ne era seguito il trasferimento in Rianimazione ove i pazienti erano stati intubati.

Per tre settimane i due pazienti sono rimasti in Terapia intensiva e in tutto questo periodo sono stati assistiti con ventilazione meccanica fino a quando, solo una settimana fa, sono stati trasferiti in Pneumologia dove sono stati “svezzati” dalla ventilazione eseguita tramite le apparecchiature.

Adesso respirano da soli e sono coscienti, si siedono nel letto e sono avviati alla guarigione. Il loro miglioramento è conseguenza oltreché, in primo luogo, della risposta alle terapie da parte del loro organismo, anche della totale dedizione dei sanitari. Un risultato che è frutto di un grandissimo lavoro di squadra di un gruppo di professionisti che lavora per Intensità di cura. Un team che vede la collaborazione costante tra il reparto di Malattie infettive diretto dal dottor Marco Massari, la Rianimazione di cui è responsabile il dottor Pierpaolo Salsi, l’Alta Intensità Medica (High Care) guidata dal dottor Emanuele Negri e la Pneumologia, diretta dal dottor Nicola Facciolongo. E da oggi si prenderà cura di loro la Riabilitazione respiratoria intensiva di Correggio diretta dal dottor Mirco Lusuardi.