Home Modena L’Accademia Militare vicina al Pronto Soccorso del Policlinico di Modena

L’Accademia Militare vicina al Pronto Soccorso del Policlinico di Modena

L’Accademia Militare vicina ancora una volta all’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena. Questa mattina, il generale Rodolfo Sganga, accompagnato dal generale Guido Casalgrandi dell’Associazione Nazionale ex Allievi ha consegnato al dottor Antonio Luciani, Direttore della Struttura Complessa di Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza del Policlinico la donazione da 5.670 euro frutto della “sfida” simbolica tra gli Allievi del 200° corso “Dovere” e del 201° corso “Esempio”, oltre che di una donazione dell’Associazione Nazionale ex Allievi. Ad accogliere e ringraziare i militari, una rappresentanza dei medici del Pronto Soccorso – tra cui la dottoressa Sandra Morselli, il dottor Giuseppe Pezzuto, la dottoressa Francesca Britannico, il dottor Giovanni Vinci – e del personale infermieristico, guidato dalle coordinatrici Oriana Pisani e Cesira Toia. Con loro anche la dottoressa Elda Longhitano, direttore della gestione operativa e il dottor Antonio Marino, della Direzione Sanitaria.

“Siamo grati all’Accademia Militare per la sensibilità e la vicinanza – ha commentato il dottor Antonio Luciani – mostrata in tutti questi anni che è stata confermata ancora una volta in questo momento così difficile. Da tempo portiamo avanti una proficua collaborazione con l’Accademia per la formazione dei cadetti medici anche nel campo dell’emergenza, settore di grande importanza anche per la gestione di questa crisi”.

Il 18 marzo il Generale Rodolfo Sganga, Comandante dell’Accademia Militare, ha lanciato una simbolica sfida agli Allievi del 200° corso “Dovere”, del 201° corso “Esempio” ed ai loro Ufficiali d’inquadramento: quaranta piegamenti sulle braccia al giorno per quaranta giorni, donando un euro al giorno a favore del pronto soccorso del Policlinico di Modena; la somma raccolta, ammontante a 5.670 euro (di cui 4.670 raccolti dall’”Associazione Una Acies” e 1.000 donati dall’”Associazione Nazionale ex Allievi Accademia Militare di Modena”) è stata donata stamattina al Policlinico.

“Durante questa fase emergenziale – ha spiegato il generale Sganga – l’Accademia Militare ha voluto confermare la tangibile presenza e la concreta vicinanza al Policlinico di Modena, rendendo fin da subito disponibili, a titolo non oneroso al 118 gli spazi ed i capannoni della Caserma “Setti”, per realizzare una stazione di bonifica e sanificazione delle ambulanze, hub operativo h24 ed in grado di trattare oltre 200 ambulanze al giorno. Oggi abbiamo voluto rappresentare la nostra vicinanza all’Azienda Ospedaliero – Universitaria con la quale abbiamo una lunga e proficua storia di collaborazione nella formazione del nostro personale medico”.

La donazione di oggi si inserisce nel quadro di grande generosità dell’Accademia Militare nei confronti dell’Azienza Ospedaliero – Universitaria di Modena durante tutta l’emergenza COVID19. Già il 17 marzo l’”Associazione Una Acies” (una Onlus con sede presso l’Accademia Militare e formata da tutti gli Allievi e dai loro Ufficiali d’inquadramento) ha voluto contribuire alla lotta contro il coronavirus donando al reparto di Terapia Intensiva del Policlinico la somma di 8.963 euro. A queste si è aggiunta quella di 5.000 euro degli ex allievi del XIX corso alla Terapia Intensiva dell’Ospedale Civile e del CL corso da 10.000 euro alla Terapia Intensiva del Policlinico. Il 2 aprile gli Allievi Ufficiali hanno donato al reparto di pediatria le uova pasquali attraverso l’”European Neuroblastoma Association”.