Home Bassa reggiana Autoerotismo al parco, denunciato a Brescello dai carabinieri

Autoerotismo al parco, denunciato a Brescello dai carabinieri

Dal sipario che aveva ricavato all’interno di un parco pubblico si è esibito mostrando i genitali e lasciandosi andare a gesti di autoerotismo davanti a una ragazza 20enne che passeggiava con il suo cane. A rivelarlo le indagini dei carabinieri della stazione di Brescello che, a conclusione degli accertamenti, con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un operaio 50enne reggiano. E’ stata la stessa ragazza a presentarsi in caserma e denunciare quanto, suo malgrado, avesse assistito.

La ragazza uscita da casa si era diretta verso il parco pubblico per far fare una sgambata al suo cane. In prossimità dell’ingresso notava un uomo che, a torso nudo, incominciava a toccarsi i genitali lasciandosi dare a gesti di autoerotismo. Terminata la squallida esibizione, l’uomo usciva dal parco come se nulla fosse. Quindi l’allarme ai carabinieri di Brescello a cui la stessa 20enne sporgeva denuncia e che sulla scorta delle indicazione fornite dalla vittima individuavano l’uomo identificandolo in un 50enne reggiano.