Home Formigine Messori (Fratelli d’Italia): “Valutare la realizzazione del cinema estivo a Formigine”

Messori (Fratelli d’Italia): “Valutare la realizzazione del cinema estivo a Formigine”

L’avvento del Coronavirus ha coinvolto interi settori produttivi: imprese da tutta Italia hanno percepito e tuttora percepiscono la pandemia come un duro colpo alla loro attività. Diverse sono le piccole e medie imprese che rischiano di chiudere i battenti ed altre hanno già dovuto dire addio alla riapertura.

Tra i settori in sofferenza rientra anche quello cinematografico ed è proprio questo il centro della mozione del consigliere Marina Messori, referente formiginese di Fratelli d’Italia.

“La pandemia da Coronavirus ha bruscamente interrotto la stagione cinematografica e le maggiori catene del mondo hanno espresso sostanziali dubbi sulla possibilità di restare in vita a causa delle perdite provocate dalla chiusura di oltre un migliaio di cinema a causa del Coronavirus” commenta Messori.

“Le linee guida regionali impongono il rispetto di misure di sicurezza quali la distanza di almeno un metro, un tetto massimo di spettatori in sala, l’utilizzo della mascherina e la possibilità di misurare la temperatura prima di accedere alla sala” continua l’esponente di Fratelli d’Italia evidenziando anche come il numero di spettatori consentito per i cinema all’aperto è nettamente più elevato rispetto a quello per le sale cinematografiche (1000 spettatori contro 200).

Il Consigliere di opposizione avanzerà durante il prossimo Consiglio Comunale la proposta di “valutare la realizzazione del cinema estivo a Formigine in collaborazione con le sale cinematografiche dei comuni limitrofi, costrette alla prolungata chiusura e a ingenti perdite economiche a causa della pandemia da Covid-19”.