Home Ambiente Cardone (PSI), “Pagamento TARI: Banche, Uffici Postali e file”

Cardone (PSI), “Pagamento TARI: Banche, Uffici Postali e file”

Sono pervenuti gli avvisi di pagamento della TARI, alle famiglie sassolesi con scadenza il primo luglio.

L’Amministrazione Comunale  è intervenuta formalmente per rateizzare il dovuto in tre rate, con le prime due considerate in acconto, con scadenza luglio e settembre e con riserva della terza rata in dicembre con le aliquote che saranno deliberate in corso di anno.

In questi giorni si sono accumulate le scadenze fiscali annuali e la gente dimostra delle difficoltà di ordine finanziario e burocratico.

Si vedono cittadini in fila davanti a Banche e Uffici Postali, ma vengono bloccati da solerti guardiani armati di misuratore di temperatura e bottiglioni di disinfettante…..si accede alle casse solo per appuntamento.

Personale ridotto al minimo con carente organizzazione viste le scadenze di legge…..forse sono meglio organizzate le bocciofile .

Hanno istituito un numero verde, ma comunicare è come vincere la lotteria di capodanno e quando va bene l’appuntamento varia sui 5/7 giorni.

Una signora stamattina era arrabbiata perché doveva ritirare soldi……fino a prova contraria suoi, ma rinviati a venerdì prossimo…..incredibile ma vero.

Sarebbe bene, pur mantenendo la scadenza del primo luglio per il pagamento della TARI, per i versamenti in ritardo, prevedibili, imputabili a cattiva organizzazione di Banche ed Uffici Postali , disapplicare le sanzioni  amministrative previste  , quantomeno per 15 giorni.

E’ utile ricordare che il tutto rientra nei poteri del Comune e che le sanzioni di legge, per ritardato versamento vanno dal 15 % al 30 % del dovuto.

(Mario Cardone, PSI Sassuolo)