Home Casalgrande Tre kg di cocaina (valore almeno 200.000 euro) sequestrati a Sassuolo dai...

Tre kg di cocaina (valore almeno 200.000 euro) sequestrati a Sassuolo dai carabinieri

Il cittadino albanese di 32 anni, residente a Casalgrande ma di fatto senza fissa dimora, dovrà rispondere di una serie di reati, tra cui il tentato omicidio nei confronti di un carabiniere, resistenza e violenza a un pubblico ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di arma clandestina e di munizioni. Questo è l’epilogo dell’ennesima operazione messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Sassuolo.

Erano giorni che i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile – aliquota operativa, attraverso osservazioni prolungate, avevano verificato come in un box sito in un condominio al piano seminterrato di via circonvallazione Nord est a Sassuolo, vi era un atteggiamento strano da parte di un giovane; dopo essere entrato nel box, infatti, vi sostava per diverso tempo per poi andarsene a bordo di una autovettura.

Ieri mattina è stato organizzato un servizio sin dalle prime ore. Carabinieri in borghese affiancati da diversi militari in divisa, per un totale di 11 carabinieri, pronti a intervenire hanno aspettato il momento giusto. Intorno le 12:30 l’uomo, dopo essere entrato a bordo di una bicicletta nel box, vi è rimasto almeno 10 minuti. I militari erano pronti ad intervenire quando, intorno alle 13:00, lo stesso a bordo della sua bici con uno zaino sulle spalle, è uscito dal garage. A quel punto i militari lo hanno fermato. Il cittadino albanese, dopo aver sferrato un pugno ad uno di loro ha estratto repentinamente una pistola puntandola al militare. Quest’ultimo, unitamente gli altri colleghi impegnati nel servizio, hanno impedito che lo stesso potesse usare l’arma, disarmandolo. Una volta in sicurezza, hanno verificato che la pistola cal. 7,65 con matricola brasa, aveva nel caricatore cinque cartucce, una delle quali con il colpo in canna, quindi pronta per sparare.
Nello zainetto e nel box sono stati trovati esattamente 3 kg 138 g di sostanza stupefacente del tipo cocaina, materiali per il confezionamento, 50 cartucce dello stesso calibro della pistola, due bilancini.
Il cittadino albanese è stato dichiarato in arresto e dopo le varie incombenze tradotto presso la casa circondariale di Modena.

Gli oltre 3 kg di sostanza stupefacente pura avrebbero fruttato oltre 200.000 euro. Ovviamente tagliata il peso si sarebbe triplicato e il guadagno.

Sempre nella giornata di ieri a Castelnuovo Rangone è stato arrestato un ragazzo italiano, sorpreso nel Parco Rio de Gamberi a spacciare marijuana. Immediatamente i Carabinieri lo hanno bloccato. L’acquirente sarà segnalato alla Prefettura.
La perquisizione personale e domiciliare ha permesso di rinvenire 60 dosi della medesima sostanza stupefacente oltre a materiale per i confezionamento e i soldi provento dell’attività delittuosa.
Sempre ieri analoga operazione è stata messa in atto dai carabinieri di Formigine, dove un uomo è stato trovato in possesso di marijuana, cocaina e hashish. Presso la sua abitazione diverse carte d’identità oggetto di furto, una delle quali intestata ad una persona presente ai tragici fatti del 2017 a Torino piazza San Carlo.

Dall’inizio di quest’anno dalla Compagnia Carabinieri di Sassuolo sono stati sequestrati oltre 15 kg sostanze stupefacenti, arrestate 72 persone, 57 delle quali nell’area del distretto ceramico sassolese e sequestrato contante per un mancato guadagno di diversi milioni di euro.