Home Modena Tra sorrisi e arrivederci si conclude il primo Motor Valley Tour, un...

Tra sorrisi e arrivederci si conclude il primo Motor Valley Tour, un week end su misura per gli appassionati di motori

Si è appena concluso il primo Motor Valley Tour, organizzato da Canossa Events in anticipo rispetto ai tempi previsti per rispondere al desiderio dei tanti appassionati di riprendere a guidare sulle strade più iconiche dell’automobilismo.

9 delle 10 Abarth della flotta privata di FIAT 500 Abarth personalizzate Canossa hanno corso sulle strade della Motor Valley, portando i partecipanti a visitare i più iconici musei dell’auto.

 

Il programma dell’esperienza

Il venerdì è la giornata dedicata all’accoglienza e al briefing.

Il sabato invece è il giorno più intenso: si parte da Modena per dirigersi verso il Museo Lamborghini MUDETEC, appena riaperto dopo la forzata chiusura causa Covid. È stata l’occasione per ammirare le auto più prestigiose del marchio, ma anche per guardare in esclusiva la nuova Sián Roadster, presentata in anteprima in questi giorni e in esposizione al museo per un periodo brevissimo.

E poi via, verso il Museo Pagani… un’eccellenza straordinaria del nostro territorio. L’esperienza del Factory Tour è stata resa unica anche dall’accoglienza dello stesso Horacio Pagani e della moglie Cristina, che hanno voluto dare il benvenuto al primo gruppo di partecipanti ai Motor Valley Tours. Tante foto, mille domande, la passione che si respira in ogni dettaglio e in ogni parola dei protagonisti della storia che ha portato il genio di Pagani dall’Argentina all’Italia.

Ci si dirige poi verso Castelvetro, con i suoi rilassanti paesaggi collinari e, dopo una sosta ristoratrice per il pranzo, si guida fino a Maranello, dove VIP Experience nel Museo Ferrari soddisfa ogni desiderio anche del più entusiasta fan del Cavallino. Pass personalizzato, visita guidata dettagliata ed emozionante, foto di gruppo nella Sala delle Vittorie e regalo da parte di Ferrari agli equipaggi hanno infiammato il cuore dei tifosi della Rossa.

Ci si riposa un po’ in albergo, e poi la cena è nel cuore di Modena, dove lo Chef Stellato Luca Marchini accoglie con calore gli equipaggi e augura il buon appetito. È il momento per assaporare le meraviglie della tradizione gastronomica del territorio.

La giornata di domenica è dedicata a Modena e parte con la visita al Museo Enzo Ferrari che già all’ingresso commuove tutti con il magico filmato dedicato alla vita del Drake.

Si visita poi il centro di Modena: la prestigiosa Accademia Militare e Piazza Grande, sito patrimonio dell’UNESCO, con il meraviglioso Duomo e la suggestiva Torre della Ghirlandina. E poi una visita speciale per questa edizione: la Sala della Secchia Rapita nel Palazzo Comunale.

La giornata si conclude con la visita nell’Acetaia Comunale creata nel 2003 nel sottotetto del Palazzo Comunale, a cura della Consorteria dell’Aceto balsamico tradizionale di Modena.

Il prossimo appuntamento è a settembre, quando ripartiranno i Motor Valley Tours.

I Motor Valley Tours sono un nuovo progetto di turismo creato per chi vuole scoprire da protagonista e in piena sicurezza la Motor Valley, un territorio unico al mondo, che si è sviluppato intorno a Modena, dove il genio e l’ingegno applicati alla meccanica dei motori sono progrediti in parallelo a una grande tradizione gastronomica in un susseguirsi sapientemente dosato di momenti di guida, di scoperta, di cultura e di buon cibo.

L’iniziativa, che mira a contribuire al rilancio del turismo in Emilia-Romagna, viene realizzata in collaborazione con Modenatur, punto di riferimento per l’incoming turistico per Modena, e con la Regione Emilia-Romagna.

I Motor Valley Tours consentono agli appassionati di automobili di vivere da protagonisti un’esperienza indimenticabile nel territorio, al volante di un’auto leggendaria, icona della “dolce vita”, in una versione speciale: le Abarth 595 Cabriolet, della flotta privata di Canossa Events, rese uniche dalle abili mani degli artigiani di Garage Italia.

Il Tour permette di vivere l’esperienza insieme a compagni di viaggio con cui condividere la passione per i motori. Le parole chiave che caratterizzano l’esperienza sono passione, bellezza, sicurezza: il miglior modo per riscoprire la libertà di movimento con il vento nei capelli, assaporando una terra magica adagiata tra la Via Emilia e gli Appennini, alla scoperta dei “templi” dell’automobilismo.

Ogni momento del viaggio è stato studiato per garantire ai partecipanti un’esperienza piacevole all’insegna della tranquillità, anche in questi tempi di Covid-19. Il nostro staff è preparato ad accogliere gli ospiti con il consueto sorriso, anche se nascosto dalla mascherina, e fornirà tutti i dispositivi di protezione necessari.