Home Fiorano Fiorano: avvio dei nidi e dei servizi per il diritto allo studio...

Fiorano: avvio dei nidi e dei servizi per il diritto allo studio 2020-21

Nel rispetto delle normative nazionali e regionali sulla ripartenza delle attività scolastiche, a seguito del lavoro svolto insieme agli Istituti durante incontri tecnici e sopralluoghi, il Comune di Fiorano ha definito i termini per l’avvio dei relativi servizi. In particolare: pre e post scuola, mensa, trasporto e assistenza alla disabilità. L’organizzazione di ciascun servizio è stata regolata sulla base delle direttive sanitarie in materia di contenimento del Covid-19, seguendo il calendario stabilito dalla Regione Emilia Romagna e dai singoli Istituti Comprensivi. La ripresa dei servizi beneficia dell’esperienza accumulata nel corso dell’estate 2020, che ha visto partecipare 150 bambini e ragazzi ai centri estivi comunali.

 

Nelle recenti disposizioni emanate dal Ministero dell’Istruzione per la riapertura in sicurezza delle scuole dell’infanzia, verranno predisposte delle sezioni in cui i bambini mantengano contatti stabili con i compagni e con l’adulto di riferimento, senza incrociarsi con altri gruppi e preservando l’unicità del rapporto adulto/bambino, chiamate “sezioni bolla”. A rispetto di tali condizioni, non sarà possibile attivare il pre-scuola e il post-scuola all’avvio dell’anno scolastico 2020-21: questi servizi infatti comporterebbero il raggruppamento di bambini appartenenti a classi differenti e la relazione con adulti diversi rispetto alle insegnanti delle rispettive sezioni, situazioni incompatibili con le regole ministeriali.

Ciononostante, consapevole dell’importanza che il prolungamento dell’orario riveste nella vita delle famiglie, l’Amministrazione ha promosso costanti raffronti con gli istituti scolastici, al fine di individuare nuove soluzioni. È quindi stato modificato il tempo-scuola per garantire l’apertura degli istituti dell’infanzia nella fascia oraria 8:00-16:00. Qualora intervengano nuove direttive e/o interpretazioni in merito, che consentano di far ripartire i servizi, purché in sicurezza, saranno certamente attivati nel più breve tempo possibile anche in corso d’anno.

Il Comune di Fiorano, dopo aver già previsto ulteriori risorse a bilancio, sta sensibilizzando gli organi competenti affinché esprimano direttive chiare tali da consentire il prolungamento di orario nelle scuole d’infanzia statali. Per quanto riguarda le scuole primarie, non sono ancora state normate le modalità sia di fruizione del servizio di prolungamento che di gestione di un eventuale caso di contagio. In base alle informazioni ora in possesso, si prevede l’attivazione dell’allungamento dell’orario presso le Scuole Primarie Ferrari, Guidotti e Menotti a partire dal 28 settembre. Quale requisito minimo di sicurezza sarà comunque necessario indossare la mascherina per tutto il tempo dovuto, senza eccezioni.

Il servizio mensa prenderà il via da mercoledì 16 settembre. Per le sezioni 3 anni, l’inizio del servizio prevede un inserimento graduale dei bambini. Nelle scuole d’infanzia, i bambini continueranno a mangiare in classe, mantenendo la stabilità del gruppo. Nella mensa delle scuole primarie, è stato ampliato lo spazio a disposizione di ogni ragazzo; suddividendo le classi in diversi turni, infatti, i bambini non dovranno mangiare in aula ma potranno utilizzare il refettorio nel rispetto della distanza di sicurezza, consumando il pasto su più turni.

Il trasporto scolastico rimane assicurato, come di consueto, fin dalla prima settimana di rientro a scuola. A ogni iscritto sarà assegnato un posto specifico su ciascun pulmino, che aiuterà i ragazzi a spostarsi all’interno del bus con l’obiettivo di evitare passaggi incrociati tra salita e discesa. Le famiglie che hanno richiesto l’iscrizione al servizio, sono state contattate per il ritiro del tesserino di viaggio, e al momento della consegna sarà condiviso con i genitori un patto di corresponsabilità per il rispetto delle norme anti contagio. Sulla base delle disposizioni vigenti, i prerequisiti per la presenza degli alunni e di tutto il personale operante sui mezzi di trasporto scolastico dedicato, rimangono: l’assenza di sintomatologia (tosse, raffreddore, temperatura corporea superiore a 37.5°C anche nei tre giorni precedenti) e l’assenza di precedenti contatti con persone positive al Covid-19 negli ultimi 14 giorni.

Come per gli scorsi anni scolastici, in riferimento ai bambini con disabilità, il personale educativo assistenziale di competenza comunale sarà in servizio il giorno stesso dell’avvio stabilito per tutte le scuole di ogni ordine e grado. Infine, i dispositivi di protezione individuale in dotazione a ogni educatore saranno decisi, in accordo con la scuola, sulla base delle esigenze di ciascun bambino.

L’Amministrazione comunale ha predisposto e regolato i propri servizi 0-3 anni nel rispetto delle linee guida derivanti dal Ministero dell’Istruzione. Grazie all’impegno profuso fin dall’estate, a partire dal 9 settembre gli asili nido ripartiranno in totale sicurezza sul territorio fioranese. L’organizzazione già in essere, con modifiche davvero esigue, ha permesso di garantire anche i servizi di prolungamento orario, coprendo un arco temporale che va dalle 7.30 del mattino alle 18. Inoltre, sono state accolte le richieste di tutte – nessuna esclusa – le famiglie con entrambi i genitori impegnati in attività lavorativa che hanno fatto domanda nei termini stabiliti, inserendo 51 nuovi bimbi per un totale di 91 unità. Un traguardo per nulla banale, che l’Amministrazione comunale è felice di aver ottenuto.

Con l’obiettivo di incrementare i livelli di sicurezza sanitaria sarà allestito, infine, un triage (misurazione temperatura) all’ingresso dei due asili comunali.

Il Comune ha da sempre investito nelle infrastrutture e negli arredi scolastici, ecco perché è oggi possibile riaprirle con una certa omogeneità e fiducia, fiducia; ad esempio, non c’è stata la necessità di acquistare banchi singoli nelle scuole primarie e secondarie di primo grado poiché già presenti.