Home Musica Correggio Jazz / Crossroads si conclude il 16 settembre al Teatro Asioli...

Correggio Jazz / Crossroads si conclude il 16 settembre al Teatro Asioli con il trio Bearzatti-Negro-Rabbia

Correggio Jazz / Crossroads si conclude mercoledì 16 settembre al Teatro Asioli (ore 20.30) con il concerto dal trio composto da Francesco Bearzatti (sassofoni, clarino), Roberto Negro (pianoforte) e Michele Rabbia. L’inedito trio sostituisce il duo Portal – Negro (è di ieri la notizia che Michel Portal, causa infortunio, non potrà essere a Correggio).

Bearzatti, è di casa a Parigi, dove il suo sound – che ingloba rock, avanguardia, musica popolare e il più moderno jazz americano – lo ha fatto apprezzare come uno dei sassofonisti più quotati della scena europea. A Parigi ha incontrato Roberto Negro, italiano da vent’anni “emigrato” in Francia, anch’egli collocato da tempo nel gotha della musique nouvelle europea. Del suo trio “DaDaDa” fa parte Michele Rabbia, protagonista della scena della “nuova musica” internazionale. E così si chiude il “triangolo” di questo trio: inedito, come si diceva, ma composto da musicisti affini per passate frequentazioni, sensibilità e attenzione alla musica del presente.

Ingresso. Euro 14 (under 25: Euro 8)

I possessori di biglietti o abbonamenti per Ambrose Akinmusire possono cambiare gratuitamente in biglietteria il tagliando già in loro possesso o richiedere il rimborso.

E’ obbligatoria la prevendita/prenotazione.

Informazioni e prenotazioni: Biglietteria del Teatro Asioli, tel. 0522 637813, info@teatroasioli.it, www.correggiojazz.it   (Correggio Jazz è anche su Facebook).

La biglietteria è aperta il martedì e venerdì dalle 17 alle 19, e nei giorni di spettacolo dalle 19.30 all’inizio dell’ultimo spettacolo.

Si rammenta al pubblico l’obbligo di indossare la mascherina all’ingresso, all’uscita e per l’intera durata del concerto, di rispettare sempre la distanza di sicurezza di un metro dalle altre persone e di utilizzare il gel igienizzante disponibile in sala. Si raccomanda di raggiungere il luogo di spettacolo con congruo anticipo, per facilitare gli ingressi scaglionati.