Home In evidenza Carnevali (Sassuolo Calcio): “Serie A deve proseguire. D’accordo sulla bolla”

Carnevali (Sassuolo Calcio): “Serie A deve proseguire. D’accordo sulla bolla”

“Bisogna fare dei sacrifici, rinunciare a delle cose perché l’importante é portare a termine il campionato, che sara’ durissimo per tutti. Sarei d’accordo sulla bolla, perché già molte societa’, tra cui noi, stanno facendo una cosa del genere”. Questa l’idea dell’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali, intervenuto a “La Politica nel pallone” su Rai Gr Parlamento. “Il protocollo é gia’ bello tosto, restrittivo e credo sia giusto andare avanti cosi’ e fare dei miglioramenti, perche’ purtroppo navighiamo a vista – ha ricordato Carnevali – Siamo gia’ molto isolati e sicuramente si potrebbe trovare una soluzione come la bolla perché l’obiettivo primario e’ quello di concludere la Serie A, per salvare le societa’ minori e gran parte dello sport. Questa e’ la priorita’ e tutti sono disponibili, a partire dai giocatori che sanno qual e’ il loro compito”.

Sull’ipotesi di introdurre i play-off, invece, “ho qualche dubbio in piu’ – ha ammesso l’ad del Sassuolo – Sarebbe bello poter portare avanti il campionato come e’ sempre stato. Se i play-off fossero l’ultima soluzione a disposizione sarei d’accordo, ma al momento andrei avanti con il format tradizionale”.

“Credo che Inter e Juventus si giochino il campionato, sono le due squadre che hanno qualcosa in piu’. Mi piacerebbe molto vedere in alto l’Atalanta, perche’ le novita’ sono belle e piacevoli, ma anche il Napoli e’ una squadra costruita bene e competitiva”. Questo il pensiero dell’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali sul campionato di Serie A, cominciato alla grande dal club neroverde con 10 punti in 4 giornate. “Ci godiamo il momento, restiamo con i piedi per terra perche’ sappiamo che e’ un torneo molto difficile – ha osservato il dirigente del Sassuolo, intervenuto a “La Politica nel pallone” su Rai Gr Parlamento – ma dobbiamo essere anche ambiziosi, come lo era il nostro patron Squinzi, che era un grande tifoso del Milan ma ha sempre creduto nelle possibilita’ del nostro club. Siamo felici di potergli dare queste soddisfazioni, perche’ ci sta guardando dall’alto”.

Infine una battuta sulla scelta della Lega Serie A di istituire una media company e coinvolgere fondi privati: “Stiamo portando avanti questa strada e sono fiducioso, penso sia giusta – ha dichiarato Carnevali – Siamo arrivati al punto di dover fare dei cambiamenti. In questi anni non siamo riusciti a costruire un percorso vincente come altri Paesi europei, per questo penso che questa strada possa portare risultati positivi”.