Mercoledì scorso 28 luglio, alle ore 18,30, durante un controllo del territorio in centro, in via Pedemontana, una pattuglia del Distretto di Scandiano della Polizia Locale dell’Unione Tresinaro Secchia, tentava di fermava un’autovettura Mercedes, che invece di fermarsi cercava di darsi alla fuga.

E’ iniziato così un inseguimento con conseguente fermo del mezzo:  il conducente, N. D. trentunenne albanese, residente a Casalgrande, ha poi dichiarato di non essersi accorto della segnalazione fatta dagli agenti ammettendo anche di essere sprovvisto di assicurazione sull’auto.

Dai successivi accertamenti è emerso che il conducente non aveva mai conseguito la patente italiana e non esibiva alcuna patente.

Gli agenti gli hanno così contestato le violazioni del Codice della strada dell’art. 193 per guida senza copertura assicurativa e dell’art 116 per guida senza patente per un importo totale da pagare di 5.966,00 euro.

Alle violazioni contestate  il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo congiuntamente al fermo amministrativo per un periodo di 3 mesi.

Dall’inizio dell’anno sono 10 le persone fermate dalla Polizia Locale dell’Unione Tresinaro Secchia, spesso sprovviste anche di assicurazione sul veicolo, un fenomeno inquietante che i controlli continui delle forze dell’ordine cercano di debellare.









Articolo precedenteBottas il più veloce nel venerdì di libere in Ungheria
Articolo successivoCoronavirus. L’aggiornamento in Emilia-Romagna (30/7): 544 nuovi positivi. Un decesso