Home Appennino Reggiano Inaugurati quattro nuovi mezzi della Pubblica Assistenza di Castelnovo e Vetto

Inaugurati quattro nuovi mezzi della Pubblica Assistenza di Castelnovo e Vetto



Nei giorni scorsi la Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto ha celebrato la propria festa annuale, nel giardino del Parco Tegge di Felina, alla presenza di tanti volontari, amici, sostenitori e diverse autorità del territorio. Hanno infatti partecipato il Sindaco di Castelnovo Monti Enrico Bini, il Sindaco di Vetto Fabio Ruffini, la Direttrice del Distretto sanitario Sonia Gualtieri, l’Assessore regionale Alessio Mammi.

Una festa che non ha soltanto evidenziato quanto la comunità sia vicina a questa associazione, che rappresenta una colonna portante per quanto riguarda la sanità diffusa e la sicurezza del territorio appenninico, ma anche la vitalità, la propensione al futuro e la tensione verso un costante miglioramento dei servizi che Croce Verde porta avanti ogni giorno.

Durante la festa sono stati inaugurati ben 4 nuovi mezzi: una nuova ambulanza, un furgone attrezzato per il trasporto in sicurezza delle persone disabili e due auto per trasporti alla persona nell’ambito dei servizi sociali.

Grande orgoglio per questa inaugurazione e anche una cerca commozione nel ricordo delle persone alle quali i nuovi mezzi sono stati dedicati: l’ambulanza V92 in particolare alla memoria di Giorgio Fiorentini, padre del Presidente della Croce Verde di Castelnovo e Vetto Iacopo Fiorentini, scomparso nel marzo 2020, e per tanti anni punto di riferimento per l’associazionismo locale, specialmente quello sportivo. Il pullmino per disabili V111 è invece dedicato alla memoria di Paola Campani e Guerrino Levrini, con i parenti che hanno partecipato con grande coinvolgimento ricevendo delle targhe di ringraziamento per la loro generosità. I nuovi mezzi sono stati acquistati grazie alle donazioni arrivate alla Pubblica Assistenza attraverso il 5×1000, quindi la scelta da parte dei contribuenti di devolvere alla Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto la quota dell’Irpef destinata a realtà del terzo settore.

“Grazie di cuore a tutti coloro che scelgono la nostra Associazione a cui destinare il 5×1000 – afferma Iacopo Fiorentini – una scelta che a chi la compie non costa assolutamente nulla, ma che per realtà come la nostra significa poter investire per mantenere e anzi incrementare i servizi rivolti alla collettività, specie alle fasce più fragili: anziani, disabili, ammalati. La festa è stata un’occasione anche per ringraziare i nostri volontari, un patrimonio unico e insostituibile, che ci hanno permesso di superare il difficile momento del Covid e che ogni giorno garantiscono i più svariati servizi ai cittadini, rendendo il nostro paese migliore. Abbiamo anche annunciato che dal 27 settembre partirà il nuovo corso volontari, perché abbiamo bisogno di altre persone che abbiano voglia di dedicare un po’ del loro tempo alla comunità. Chi volesse informazioni può visitare il nostro sito croceverdecm.it, dove sono già aperte le iscrizioni”.

Aggiunge il Sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini: “Tutta la comunità è grata alla Croce Verde per il grandissimo impegno che spende quotidianamente per chi si trova in difficoltà. Impegno che a seguito dell’emergenza Covid è aumentato in modo esponenziale. Senza un coordinamento e una collaborazione costante tra il Servizio sanitario, l’Associazionismo, le Istituzioni locali, regionali e nazionali, non sarebbe stato possibile affrontare questa emergenza globale rimanendo vicini a tutte le persone che si sono trovate nel bisogno di assistenza. Una collaborazione che prosegue e proseguirà anche quando questa fase di emergenza potrà dirsi definitivamente superata”.

 

Articolo precedenteA Vezzano appuntamento con il cinema all’aperto e un concerto per arpa e chitarra
Articolo successivoSul Monte Bianco omaggio a Dante con il reading più alto d’Europa