Home Regione Seconda giornata per gli educational tour di BUY Emilia Romagna 2021

Seconda giornata per gli educational tour di BUY Emilia Romagna 2021



Proseguono gli educational tour della XXVI edizione di BUY Emilia Romagna, la Borsa regionale del Turismo organizzata da Confcommercio Emilia Romagna in collaborazione con APT Servizi e le Destinazioni Turistiche: la seconda giornata ha coinvolto oltre 60 tour operator internazionali provenienti da tutte le nazioni europee, Stati Uniti, Canada, Sudamerica, Russia e India. Le telecamere dei tour, in diretta streaming da FICO – Eataly World, si sono concentrate sulla vasta offerta del territorio regionale sul fronte delle Vacanze attive e dedicate al benessere e sulle numerose opportunità che l’Emilia-Romagna può offrire agli amanti del trekking e del cicloturismo con una panoramica sui tanti ed emozionanti Cammini regionali.

Punto di partenza del primo educational tour è stata l’unicità di Comacchio, sintesi ideale tra arte e storia immersa nella cornice del Parco del Delta del Po. La città è il punto di partenza ideale per escursioni in barca ed escursioni cicloturistiche in mezzo alla natura, lungo percorsi che potranno condurre i visitatori fino a Mesola e Goro o fino alle spiagge della costa dove dedicarsi al relax e agli sport estivi. Riflettori puntati poi sulle proposte di vacanze attive a Cervia e Milano Marittima: dal nordic walking tra mare e pineta, agli sport acquatici, all’equitazione, fino alle escursioni su due ruote nei parchi e nelle colline del territorio. Ma sono numerose le opportunità per gli appassionati della bicicletta che la Romagna ha presentato ai tour operator internazionali: dai percorsi nel territorio di Imola (protagonista del Mondiale su Strada del 2020) e Faenza, all’itinerario che fiancheggia il fiume Lamone, alla Ciclovia Albaco che unisce Alfonsine, Bagnacavallo e Conselice, ai percorsi fra fiumi, canali e campagna per scoprire le bellezze nascoste del territorio. Spazio anche all’offerta unica che l’Emilia Romagna dedica agli appassionati del golf e agli amanti del trekking con la Via dei Gessi e dei Calanchi.

E proprio alle proposte pensate per un turismo all’insegna dell’immersione fra natura e storia è stato dedicato il secondo educational tour: al centro, le diverse opportunità di Cammini che l’Emilia-Romagna offre agli escursionisti di ogni età e livello di preparazione. Riflettori puntati, in primis, sulla Via Francigena che vede Piacenza e il territorio circostante protagonista di un cammino dalla storia millenaria, e sulla Via degli Abati (altrimenti nota come “Francigena di montagna”), con i suoi 190 km che collegano Pavia a Pontremoli lungo la Val Trebbia, permettendo di scoprire il suggestivo borgo di Bobbio e il monastero di San Colombano. Numerose proposte, con la possibilità di coniugare la passione per l’escursionismo e per il cicloturismo, anche nel territorio di Modena e di Bologna, con la recentemente inaugurata Ciclovia del Sole e con i numerosi Cammini che partono o attraversano il capoluogo regionale come la Via degli Dei, la Via della lana e della seta e la recente Via Mater Dei. Spazio anche alla Romagna, infine, con la Via dei Gessi e dei Calanchi e il suggestivo Cammino di Dante, percorribile anche in bicicletta e a cavallo.

Gli educational tour proseguiranno anche oggi, mercoledì 22 settembre, con i focus dedicati alle Città d’arte e i patrimoni Unesco e alle innumerevoli proposte sul fronte culturale, artistico e dell’intrattenimento che la regione sa esprimere.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.buyemiliaromagna.it

Articolo precedenteAnas: consegnati i lavori per la realizzazione dello ‘Stralcio Nord’ del nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno
Articolo successivoScuola, Bianchi “Deroga mascherine per vaccinati obiettivo in sicurezza”