Home Politica Pd Sassuolo: “Il sindaco annunciatore, come fare una pessima figura sui lavori...

Pd Sassuolo: “Il sindaco annunciatore, come fare una pessima figura sui lavori di piazza Martiri Partigiani”



Il Sindaco Menani e la sua Giunta nello scorso consiglio comunale del 28 Settembre hanno toccato il fondo sulla vicenda dei lavori di ristrutturazione di Piazza Martiri Partigiani.

Dopo aver annunciato a:

  • Settembre 2020,
  • Dicembre 2020,
  • Marzo 2021,
  • Giugno 2021

la fine dei lavori, notizie regolarmente smentite dallo stato delle cose, nello scorso consiglio comunale hanno comunicato che Domenica 3 ottobre la piazza vedrà lo svolgimento delle Fiere di Ottobre.

Ma di fronte a domande specifiche riguardanti la segnaletica, la collocazione dell’area di carico/scarico, la destinazione dell’area collocata tra la Guglia e Via Cavallotti ha fatto rispondere al tecnico comunale che ormai è in definizione una perizia che andrà a precisare tutti questi aspetti.

Ora che a 18 mesi dall’inizio dei lavori il Sindaco Menani e la sua Giunta, dopo aver annunciato per ben 4 volte la fine dei lavori, facciano sapere da un tecnico del Comune che devono ancora decidere come definire l’utilizzo di alcuni spazi della piazza è semplicemente scandaloso!

Per non parlare della gestione dei parcheggi nelle ultime settimane caratterizzate dal titolo: liberi tutti che ha visto le auto parcheggiate in ogni dove in tripla fila e anche davanti alla Guglia. E la totale assenza della Polizia Municipale!

Cosa si evince da questa vicenda?

1)   La Giunta Menani ha tenuto impegnato il centro di Sassuolo per oltre 18 mesi spendendo oltre 1.800.000,00 euro per rifare un parcheggio;

2)   Nei fatti è venuto a meno al progetto “Palazzo Ducale intervento di riqualificazione dell’area adiacente al complesso”, perché ha stravolto il piano della giunta Pistoni che prevedeva una parziale pedonalizzazione della piazza che come PD di Sassuolo rivendichiamo e rilanceremo per ridarla ai cittadini come luogo di socialità, svago e cultura.

Se il Sindaco Menani voleva solo rinnovare il parcheggio, bastava un’integrale asfaltatura della Piazza che con una somma molto inferiore e in un tempo di 6/ 8 mesi.

Ma il Sindaco Menani e la sua Giunta hanno ancora l’idea che per risollevare i Centri Storici dei paesi bastano dei parcheggi e qualche sagra paesana, quando già ben prima della pandemia Covid la rivoluzione del commercio online segnalava che era in atto un vero e proprio cambiamento epocale sulle abitudini di acquisto delle persone e delle famiglie e che i periodi di lock-down hanno accentuato.

Le esperienze dei Comuni di Formigine con la piazza del Castello e Modena con Piazza Roma hanno dimostrato che attraverso la valorizzazione di quelle aree si possono creare dei momenti di attrazione che portano beneficio a tutta la città.

Al Sindaco Menani chiediamo di prendere atto dei fatti e come risarcimento parziale dei disagi creati e di impegnarsi a:

a) prevedere l’azzeramento della Tari per l’anno 2022 per i commercianti del Centro Storico;

b) impegnare le penali che la ditta appaltatrice dovrà pagare al Comune per il ritardo dei lavori sempre a favore dei commercianti del Centro Sorico

Pd di Sassuolo

Articolo precedenteCovid, Bisceglia “Curva scede grazie ai vaccini ma prudenza”
Articolo successivoCasalgrande: contributi anticrisi alle piccole imprese, distribuiti 122mila euro