Home Reggio Emilia Venerdì sera, al Piccolo Teatro in Piazza di S. Ilario D’Enza, Giuliano...

Venerdì sera, al Piccolo Teatro in Piazza di S. Ilario D’Enza, Giuliano Musso ne “La fabbrica dei preti”



La fabbrica dei preti – Giuliana Musso (foto Luciano Paselli)

I seminari degli anni ’50 e ’60 hanno formato una generazione di preti che sono stati ordinati negli anni in cui si chiudeva il Concilio  Vaticano II e si apriva l’era delle speranze post-conciliari. Una generazione che fa il bilancio di una vita. Una vita da preti che ha attraversato la storia contemporanea e sta assistendo al crollo dello stesso mondo che li ha generati. La dimensione umana dei sacerdoti è un piccolo tabù sul quale vale la pena di alzare il velo per rimettere l’essere umano e i suoi bisogni al centro o, meglio, al di sopra di ogni norma e ogni dottrina. A questi preti innamorati della vita ci piacerebbe dare voce e ritrovare insieme a loro la nostra stessa battaglia per “tenere insieme i pezzi”. (Giuliana Musso)

I tre personaggi interpretati da Giuliana sono uomini anziani che si raccontano con franchezza: la giovinezza in un seminario, i  tabù, le regole, le gerarchie, e poi l’impatto  col mondo e col mondo delle donne,  le frustrazioni ma anche la ricerca e la scoperta di una personale forma di felicità umana. Lo sfondo di ogni racconto è quella stessa cultura cattolica che ha generato il nostro senso etico e morale e con esso anche tutte le contraddizioni e le rigidità che avvertiamo nei nostri atteggiamenti, nei modelli di ruolo e di genere, nei  comportamenti  affettivi e sessuali. Lo spettacolo,  mentre  racconta  la storia di questi  ex-ragazzi, ex- seminaristi,  ci racconta  di noi, delle nostre  buffe ipocrisie, paure, fragilità… e della bellezza dell’essere umano. E così mentre ridiamo di loro, ridiamo di noi stessi e mentre ci commuoviamo per le loro solitudini possiamo, forse, consolare le nostre.

Venerdì 22 ottobre 2021  – ore 21 – S. Ilario D’Enza – Piccolo Teatro in Piazza  

Giuliano Musso

La fabbrica dei preti

Assistenza e ricerche fotografiche  Tiziana De Mario
Responsabile tecnico  Claudio Parrino
Collaborazione allestimento Massimo Somaglino
Realizzazione video  Giovanni Panozzo e Gigi Zilli
Elementi di scena  Francesca Laurino
Ricerche bibliografiche Francesca Del Mestre
Consulenza musicale Riccardo Tordoni
Canzoni e musiche di Giovanni Panozzo, Daniele Silvestri, Marcello Serli, Mario D’Azzo, Tiromancino
Produzione La Corte Ospitale

Ingresso intero 10 € – ridotto 8 € – Info e prenotazioni: 3286019875 – info@teatrolattesa.it

Articolo precedenteIl posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina
Articolo successivoNovi di Modena: nuovi interventi di manutenzione della segnaletica stradale in zona scolastica