Home Bassa modenese San Felice sul Panaro: tre proposte di bando per il Sociale

San Felice sul Panaro: tre proposte di bando per il Sociale



Il Consiglio comunale di San Felice sul Panaro lo scorso 27 ottobre ha approvato all’unanimità tre proposte di bando mirate a sostenere i nuclei familiari in difficoltà favorendo lo sviluppo dell’autonomia personale, a prevenire l’abbandono scolastico, a incentivare l’attività sportiva per la fascia di età 6-17 anni, con un occhio di riguardo alle persone diversamente abili.

«Si tratta di tre proposte con le quali l’Amministrazione comunale intende sostenere, mediante l’erogazione di contributi, i nostri concittadini, incentivare l’attività sportiva tra i bambini e i ragazzi, favorendo la socialità e diffondendo sani stili di vita, e infine aiutare le famiglie che hanno figli che frequentano la scuola – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Elisabetta Malagoli – adesso, dopo il via libera del Consiglio comunale di San Felice, è previsto un passaggio in Unione Comuni Modenesi Area Nord per l’approvazione in quanto i Servizi sociali sono stati conferiti all’Unione dal 2017. Dopo di che i bandi potranno diventare operativi».

Nel dettaglio il primo bando si propone di garantire, tramite l’erogazione di contributi, l’accesso, la libera scelta e la frequenza di percorsi educativi con contenuti di carattere professionalizzante per far acquisire competenze e abilità da spendere poi sul mercato del lavoro, favorendo lo sviluppo dell’autonomia personale.

Il secondo bando si prefigge di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e facilitare la permanenza nel sistema educativo, tramite l’assegnazione di contributi per l’acquisto di materiale didattico per studenti frequentanti le scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado residenti a San Felice sul Panaro.

Il terzo bando intende favorire la pratica sportiva in ogni sua forma, in quanto strumento di formazione dell’individuo ed efficace mezzo di prevenzione e di integrazione, mediante l’assegnazione di contributi per la frequenza di corsi sportivi. Il bando è rivolto a ragazzi di età compresa dai 6 ai 17 anni e a persone diversamente abili di qualsiasi età residenti a San Felice sul Panaro.

 

Articolo precedenteSpira mirabilis suona Schumann presso la Polisportiva formiginese
Articolo successivoOltre mezzo milione di euro per una nuova pista ciclabile: servirà a collegare Carpi con la zona industriale di Limidi