Home Regione Domani proiezione del cortometraggio “Ballerina” e tavola rotonda per riflettere su sfruttamento...

Domani proiezione del cortometraggio “Ballerina” e tavola rotonda per riflettere su sfruttamento sessuale e violenza di genere



Domani, mercoledì 17 novembre, a Bologna, alle ore 10, presso il Cinema Odeon, in via Mascarella 3, sarà proiettato il cortometraggio “Ballerina”, opera sostenuta dalla Cisl Emilia-Romagna, insieme alla Cisl Romagna e alla Cisl nazionale.

“Ballerina” è prodotto dalla Coffee Time Film all’interno della campagna di sensibilizzazione nazionale “Nemmeno con un fiore! Stop alla violenza di genere” della Comunità Papa Giovanni XXIII, realizzata anche con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le pari opportunità.

Dopo la proiezione del cortometraggio, seguirà la tavola rotonda “Fare rete contro la violenza di genere e lo sfruttamento sessuale: conoscere, prevenire, accogliere, accompagnare”, a cui daranno il loro contributo il regista Kristian Gianfreda, Irene Ciambezi, referente della Comunità Papa Giovanni XXIII, l’assessora regionale Barbara Lori e Orietta Ruccolo, segreteria Cisl Emilia-Romagna.

L’iniziativa di riflessione e approfondimento sul tema dello sfruttamento sessuale e della violenza di genere, organizzata dalla Cisl Emilia-Romagna con il contributo del Coordinamento donne e politiche di genere e la partecipazione di IAL Emilia-Romagna, ricade nell’ambito degli appuntamenti che la Cisl stessa ha programmato in regione in vista della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2021.

L’accesso è gratuito, si entra con greenpass, tuttavia, essendoci solo 90 posti disponibili, occorre prenotarsi attraverso il link: https://bit.ly/proiezione171121

Il collegamento rimarrà attivo fino al raggiungimento della capienza massima consentita. Per ulteriori informazioni o richieste specifiche, contattare l’ufficio stampa Cisl ER.

Articolo precedenteModena, in ottobre l’inflazione a +3% su base annua
Articolo successivoSi sente male mentre raccoglie le margherite: donna soccorsa dai carabinieri a Castel Guelfo