Home Bologna Scuole secondarie di secondo grado Città metropolitana di Bologna, in arrivo nuovi...

Scuole secondarie di secondo grado Città metropolitana di Bologna, in arrivo nuovi indirizzi





In arrivo nuovi indirizzi per le scuole secondarie di secondo grado del territorio. La Città metropolitana ha approvato il documento di Programmazione dell’offerta d’Istruzione per le scuole secondarie di secondo grado e di organizzazione della rete scolastica per l’anno 2022/2023. Queste le novità per il prossimo anno scolastico:

Attivato il nuovo indirizzo di studio professionale “Industria e artigianato per il Made in Italy-Meccanica”, all’IIS Belluzzi Fioravanti di Bologna;
Approvata la richiesta di inserimento dell’IPSAR Luigi Veronelli – Casalecchio di Reno nella rete costituita da istituzioni secondarie di secondo grado con percorsi di istruzione per adulti di secondo livello e il CPIA metropolitano. La rete comprende i seguenti istituti: IIS Aldini-Valeriani, IIS Belluzzi-Fioravanti, IIS Manfredi-Tanari, IIS G. Bruno, IIS Keynes, IIS Malpighi, IIS Majorana, ITC Salvemini, IIS Crescenzi-Pacinotti-Sirani, IIS Scappi, IPSAR Veronelli;
Viene preso atto della comunicazione dell’IIS Rosa Luxemburg, di attivazione per l’Indirizzo Amministrazione finanza e marketing della Curvatura sportiva.
La nuova programmazione dell’offerta formativa per il prossimo anno scolastico è stata discussa e approvata dai partecipanti alla Conferenza metropolitana di coordinamento e alla Commissione di concertazione: Enti locali del territorio, Istituzioni scolastiche, Ufficio scolastico, parti sociali, Distretti territoriali di istruzione, formazione e lavoro.

Per accompagnare i ragazzi, le ragazze e le loro famiglie alla scelta della scuola secondaria prosegue il lavoro del Tavolo metropolitano di monitoraggio per le iscrizioni, formato da Città metropolitana di Bologna, USR-Ufficio V Ambito territoriale di Bologna ed Istituzioni scolastiche. Il Tavolo lavora per rendere l’orientamento scolastico efficace e affrontare il problema degli eventuali esuberi, che negli ultimi anni si è notevolmente aggravato. Per gestire in modo efficace il flusso delle iscrizioni alle classi prime e dare risposta alle scelte degli studenti, nel pieno rispetto delle norme relative alla capienza e alla sicurezza degli edifici scolastici, la Città metropolita rinnova inoltre il Protocollo d’intesa per la gestione coordinata delle procedure di iscrizione alle scuole secondarie di secondo grado con l’Ufficio Scolastico Regionale Ufficio V Ambito territoriale di Bologna e le Istituzioni scolastiche per gli anni 2021-22, 2022-23, 2023-24.

“Siamo soddisfatti del lavoro svolto dalle scuole e delle proposte arrivate. Il nuovo indirizzo del Belluzzi Fioravanti è coerente con tutte le politiche di sviluppo della manifattura sul territorio metropolitano. Positivo anche l’accordo del Veronelli per l’istruzione degli adulti, per noi molto importante perché va a contrastare il fenomeno della dispersione scolastica oltre a sviluppare e qualificare le competenze degli adulti – sottolinea Daniele Ruscigno, consigliere metropolitano delegato alla Scuola – Molto utile anche la Curvatura sportiva proposta dal Rosa Luxemburg, abbiamo sempre molte richieste per gli indirizzi di tipo sportivo e questo ci consentirà di offrire nuove opportunità per le studentesse e gli studenti, oltre a sfruttare a pieno la nuova palestra”.









Articolo precedenteSenato accademico Unibo: ok al cofinanziamento delle borse regionali e al progressivo rientro in presenza delle attività didattiche
Articolo successivoCultura tecnico-scientifica: nella Città metropolitana di Bologna una intesa la promuove