Home Bologna Una nuova panchina rossa contro la violenza sulle donne nella ‘nuova’ Castenaso

Una nuova panchina rossa contro la violenza sulle donne nella ‘nuova’ Castenaso



Una panchina rossa per essere al fianco delle donne contro ogni forma di violenza. Per manifestare vicinanza, per non dimenticare, per sensibilizzare la comunità e per puntare i riflettori sul fenomeno dilagante dei femminicidi.

Cosi l’Amministrazione Comunale di Castenaso e l’impresa cooperativa Abitcoop, con l’iniziativa che prende il nome di ‘M’illumino di rispetto’, celebreranno insieme il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Una panchina rossa illuminata da un lampione, come simbolo visibile per tenere alta l’attenzione della comunità, sarà infatti donata da Abitcoop proprio nell’ampio spazio di verde pubblico del centro residenziale I Girasoli che la cooperativa costruttrice sta realizzando in via Giacomo Bulgarelli, nel nuovo comparto in zona Frullo.

Appuntamento alle ore 17:00. Roberta Maccarelli, appassionata di teatro ed esperta di lettura ad alta voce, leggerà alcuni racconti tratti da ‘Ferite a morte’, un progetto teatrale sul femminicidio scritto e diretto da Serena Dandini. Un’antologia di monologhi sulla falsariga della famosa Antologia di Spoon River di Edgar Lee Master costruita con la collaborazione di Maura Misiti, ricercatrice del CNR.

«È con piacere  — spiega Simona Arletti, Presidente Abitcoop Modena — che doniamo al Comune di Castenaso una panchina rossa illuminata da un faro, un simbolo della lotta contro la violenza alle donne. Questa panchina sarà inserita nell’area verde prospicente il quartiere residenziale dove la nostra cooperativa di abitazione sta realizzando case di alta qualità energetica, che garantiscono un alto comfort e benessere abitativo. Ci fa piacere accendere un’altra luce contro la violenza, in una nuova zona residenziale e in un Comune che investe tanto sulle pari opportunità».

«Siamo onorati che sul nostro territorio, già impegnato e profondamente sensibile alle tematiche della violenza, vi siano persone che spontaneamente ci propongono iniziative come questa», commenta l’assessore Elisabetta Scalambra.

«Ci impegneremo affinché quell’area dedicata simboleggi non solo la giornata del 25 novembre — continua —, ma possa diventare un luogo di ritlessione e di ritrovo per altre iniziative sul tema, perché parlare di violenza, di come riconoscerla quando la subiamo e trovare risposte a fronte di situazioni altamente complesse è fondamentale. E noi vogliamo andare in questa direzione».

All’inaugurazione parteciperanno il Sindaco Carlo Gubellini, l’Assessore alle Pari Opportunità Elisabetta Scalambra e la presidente di Abitcoop Modena Simona Arletti.

 

Articolo precedenteIl Sud Italia protagonista sui vasetti Nutella con scorci mozzafiato
Articolo successivoIn corso una grande opera di salvaguardia del reticolo idraulico cittadino di Bologna