Home Bassa modenese I controlli dei Carabinieri modenesi a Capodanno

I controlli dei Carabinieri modenesi a Capodanno

Un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e sanzioni per guida senza patente e violazioni alle disposizioni anti-covid






Anche a Capodanno i Carabinieri del Comando Provinciale di Modena, attraverso i 41 presidi dell’Arma dislocati nel 47 comuni della provincia.

Ieri sera, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modena, vigilando nei pressi del Parco XXII Aprile, hanno tratto in arresto un trentunenne cittadino straniero. L’uomo è stato sorpreso dai militari, all’interno di una autovettura, mentre era intento a preparare delle bustine di cellophane contenenti sostanza stupefacente. Appena si è accorto della presenza dei militari, ha tentato di scappare e di disfarsi di un involucro venendo tuttavia bloccato e tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli operatori hanno recuperato l’involucro conteneva una dose di marijuana più altre 7 bustine, già pronte, per un peso complessivo di circa 50 grammi di sostanza stupefacente, oltre alla somma di 130 euro in contanti. A seguito del procedimento con rito direttissimo, a carico dell’arrestato è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Nella nottata, i Carabinieri della Stazione di Soliera, nel corso del servizio esterno nel centro abitato, hanno controllato un 21enne cittadino tunisino, sorpreso alla guida dell’autovettura senza aver conseguito la patente. Il giovane è stato sanzionato e il veicolo in uso è stato sottoposto a fermo amministrativo. Sempre nella bassa modenese, i carabinieri della Compagnia di Carpi, nel corso di controlli ad alcuni esercizi pubblici, hanno elevato tre sanzioni amministrative per inosservanza delle disposizioni sull’utilizzo della certificazione verde: tale attività rientra nel più ampio piano di controlli predisposti dalla locale Prefettura in coordinamento con tutte le Forze di Polizia presenti sul territorio provinciale, finalizzati a garantire il rispetto della normativa anti-covid.









Articolo precedenteCovid, oggi (2/1) in Emilia-Romagna 9.090 nuovi casi (-25,8%). Otto decessi
Articolo successivoGiovane nei guai a Granarolo Emilia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti