Home Cinema Auditorium Enzo Ferrari di Maranello: l’attrice modenese Paola Lavini presenta il film...

Auditorium Enzo Ferrari di Maranello: l’attrice modenese Paola Lavini presenta il film “La ballata dei gusci infranti”






Un film a episodi, quattro storie ambientate nel cuore dell’Italia, ai piedi dei Monti Sibillini. “La ballata dei gusci infranti” – in uscita nei cinema da giovedì prossimo 31 marzo – è l’opera prima della regista Federica Biondi, interpretato da un cast d’eccezione che vanta nomi come Lina Sastri, Giorgio Colangeli, Caterina Shulha, Simone Riccioni, Miloud Mourad Benamara, Barbara Enrichi, Samuele Sbrighi e l’attrice modenese Paola Lavini.

 

E proprio Paola Lavini – che nel film è Lucia – sarà all’Auditorium Enzo Ferrari di Maranello a presentare il film e a rispondere alle domande del pubblico venerdì prossimo 1° aprile alle ore 20.30 nell’ambito della rassegna cinematografica organizzata da ATER Fondazione in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Biglietto intero €7, ridotto €5 per under29, over60 e accompagnatore disabile; gratuito per disabile accompagnato e bambini sotto i 3 anni. La serata avrà inizio alle 20.30 con l’intervista all’attrice, a seguire la proiezione del film. Apertura biglietteria al pubblico alle ore 20.

E’ il 2016 e nella cornice dei Monti Sibillini vivono quattro famiglie. Al centro del racconto c’è Jacopo, che gira per boschi citando Dante e omaggiando ogni giorno la bellezza della natura. E’ figlio di Alba e Dante, un’attrice e un drammaturgo che vivono in una casa sull’Appennino marchigiano, amandosi come se fosse il primo giorno. A pochi chilometri di distanza vive Lucia, che appena abbandonata dal marito, si ritrova a gestire una fattoria da sola; mentre a iniziare un nuovo capitolo del loro amore ci sono David ed Elisabetta, in attesa del primogenito. L’ultimo arrivato è invece Don Ghali, giovane parroco africano, giunto a gestire una piccola parrocchia. Accomunati dall’appartenenza a quei luoghi, questi personaggi lo saranno presto anche da un evento tragico che scuoterà la terra.

Federica Biondi, al suo primo lungometraggio di finzione, arriva al cinema con “La ballata dei gusci infranti”, film incentrato sulle vicende di diversi personaggi uniti, oltre che dall’amore per la terra in cui vivono, anche dall’evento tragico del terremoto che nel 2016 ha interessato il Centro Italia, con epicentri situati tra l’alta valle del Tronto, i Monti della Laga e i Monti dell’Alto Aterno e i Monti Sibillini.

Scritto a sei mani con David Miliozzi e Jonathan Arpetti, “La ballata dei gusci infranti” è un film corale in cui – va detto subito – le interpreti femminili spiccano su quelli maschili, come l’espressiva Lina Sastri nei panni di Alba o Paola Lavini in quelli di Lucia, fattora appena abbandonata dal marito, che al contrario di lui non ha alcun timore della durezza delle montagne e della vita da allevatrice. Il film della Biondi ha il merito di provare a essere davvero un’opera incentrata sugli attimi, un film di momenti, e questa sensazione di procedere per istanti è data certamente da una scrittura che si prende il coraggio di sostare sulle storie che racconta, di dedicare il giusto tempo ai suoi protagonisti.

Prenotazioni via e-mail: Le prenotazioni si possono effettuare scrivendo una e-mail all’indirizzo auditoriumferrari@gmail.com – I biglietti prenotati dovranno essere tassativamente ritirati entro 10 minuti prima dell’inizio dello spettacolo, pena l’annullamento della prenotazione.

Per informazioni: Auditorium Enzo Ferrari via Nazionale 78 – Maranello – tel. 0536 943010 – auditoriumferrari@gmail.com

 

 

 

 









Articolo precedenteConte “Non vogliamo la crisi, ma Draghi ci ascolti sulla spesa militare”
Articolo successivoParmigiano Reggiano, Bianchi: “I consumatori premiano anche il 40 Mesi”