Bilancio consuntivo dell’amministrazione approvato in aula dal consiglio comunale di ieri sera, 28 aprile.

In sintesi il 2021 si chiude con un avanzo complessivo di 10,9 milioni di euro, di cui 2,5 disponibili, 3,8 vincolati e 3,4 accantonati come da previsioni di legge. Il consuntivo 2021 vede poi sulla spesa corrente un aumento di circa 500mila euro sui capitoli legati al sociale e alle politiche familiari. Significativa anche la spesa per scuola, istruzione, diritto allo studio che quota circa 5 milioni di euro su un totale di circa 31 milioni di parte corrente. Cala ancora il debito a 12,9 milioni, il patrimonio aumenta a oltre 116 milioni di euro. Anche per la Formigine Patrimonio spesa corrente in sostanziale pareggio con un buon andamento della Farmacia Comunale, nonché quasi 5 milioni di investimenti effettuati (fra cui la realizzazione della tangenziale sud e della ciclabile su via Giardini in zona Ubersetto).

Aggiornati poi i conti preventivi 22/24, con una variazione di bilancio che aggiunge 1,6 milioni di euro, anche alla luce di alcuni nuovi finanziamenti ricevuti da bandi PNRR. Entrano nella pianificazione di investimenti e opere pubbliche in quota parte  il progetto per la ristrutturazione della “casa del custode” di Villa Gandini (dove verrà realizzato un centro per attività culturali e formative per giovani fra i 12 e 19 anni dal valore complessivo di 1milione e 200mila euro), l’intervento di rigenerazione urbana del Parco delle Tre Fontane e Torre dell’acquedotto per circa un milione di euro.

Entrano in programmazione anche 360mila euro per il rinnovamento dell’impianto tennis di viale dello sport, l’intervento di riqualificazione della Pieve di Colombaro, e ulteriori risorse per il Museo della Civiltà contadina.

Il Consiglio ha anche approvato l’aggiornamento del Piano Comunale di protezione civile, la convenzione fra i comuni del distretto per il sistema bibliotecario territoriale, e la convenzione fra i comuni di Fiorano Modenese, Formigine, Maranello e Sassuolo per la gestione della casa vacanze “Baciccia” e dello stabilimento balneare UTE44 di Pinarella di Cervia: sarà Maranello il capofila operativo della rinascita di questo luogo a cui molti formiginesi sono affezionati.









Articolo precedenteAl via nei luoghi dedicati alle Persone fragili il ciclo di concerti “La musica senza barriere”
Articolo successivoApertura con ingresso gratuito della Pinacoteca Nazionale di Bologna domenica 1 maggio 2022