Home Appuntamenti Mobilità sostenibile, l’8 maggio torna a Reggio Emilia ‘Bimbimbici’

Mobilità sostenibile, l’8 maggio torna a Reggio Emilia ‘Bimbimbici’





Domenica 8 maggio, nell’ambito delle iniziative di avvicinamento all’arrivo di tappa del Giro d’Italia a Reggio, torna in città Bimbimbici, la pedalata cittadina dedicata a bambini e famiglie che promuove la mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola e, più in generale, nella quotidianità. La manifestazione, giunta alla ventiduesima edizione, è un’occasione di festa per tutti coloro che amano la bicicletta, l’intento è quello di riaffermare il tema della sicurezza e della salute legata al movimento dei più piccoli attraverso gli spostamenti quotidiani. Coinvolgendo in primis le famiglie, Bimbimbici intende inoltre sollecitare la collettività a una riflessione generale sulle necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani.

La partenza della pedalata è fissata alle ore 15.30 da piazza Martiri del 7 luglio (iscrizioni e ritrovo dalle ore 14.30), dove confluiranno i bambini e le loro famiglie. I bambini dovranno essere accompagnati lungo il percorso da un adulto. E’ consigliato l’uso del casco. Il costo dell’iscrizione è pari a un euro per ciascun bambino; all’atto dell’iscrizione verrà consegnato un buono per un piccolo rinfresco offerto dal centro sociale Orologio, ai primi 100 iscritti una bandierina di Bimbimbici in omaggio.

 

LE LIMITAZIONI AL TRAFFICO PER ‘BIMBIMBICI

Domenica 8 maggio, a seguito dello svolgimento della manifestazione “Bimbimbici”, si verificheranno rallentamenti e sospensioni temporanee della circolazione dalle ore 15.30 alle 16.30 circa, per il tempo strettamente necessario al passaggio dei partecipanti lungo il percorso: piazza Martiri del 7 luglio – partenza – corso Cairoli, via Mazzini, via Emilia Santo Stefano, via Emilia all’Angelo, via Fratelli Cervi, via Puccini, via Gianferrari, parco Nilde Iotti.









Articolo precedenteEnergia, Conte “Costretti a non votare dl per dare un segnale forte”
Articolo successivoChiusure notturne programmate sulla tangenziale di Bologna tra lunedì sera e giovedì mattina