Home In evidenza Modena Calcio, il Modena FC in Municipio con la coppa della serie C

Calcio, il Modena FC in Municipio con la coppa della serie C






Il Modena Fc ricevuto in Municipio dopo la promozione in serie B

C’era anche la coppa della serie C, il trofeo federale assegnato al Modena Fc per la vittoria del campionato, al centro della Sala di Rappresentanza del Municipio, dove l’Amministrazione comunale ha ricevuto nel pomeriggio di oggi, lunedì 9 maggio, la società sportiva protagonista della recente promozione nel torneo di calcio di B. A Palazzo comunale si è svolto, infatti, un incontro in cui si è celebrato in questa sede istituzionale il traguardo sportivo raggiunto dal club di viale Monte Kosica.

Il Modena Fc è arrivato in piazza Grande col pullman societario intorno alle 17. Accolto da alcuni tifosi, il gruppo di circa 45 persone guidato dal presidente Carlo Rivetti ha salito lo “Scalone” e ha attraversato le sale storiche, tra cui il “Camerino dei Confirmati” che ospita la “Secchia rapita” (dove, nell’occasione, è stata richiamata la rivalità sportiva con Bologna), per arrivare infine nella Sala di Rappresentanza. Erano presenti, in particolare, i giocatori, lo staff tecnico coordinato dall’allenatore Attilio Tesser, l’equipe sanitaria, i magazzinieri e i dirigenti del club, ricevuti dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli e dall’assessora allo Sport Grazia Baracchi.
Durante l’incontro è stato sottolineato il rapporto stretto col territorio, reso esplicito dal seguito e dalla passione con cui i tifosi hanno sostenuto il club sia nelle gare in casa sia in quelle in trasferta, anche a testimonianza del fatto che il Modena Fc rappresenta un patrimonio sportivo della comunità. L’intero mondo sportivo locale, quindi, nel corso della stagione ha potuto apprezzare la capacità dei “canarini” di raggiungere la vittoria finale attraverso il gioco di squadra, privilegiando il collettivo al singolo, una qualità che si è manifestata soprattutto nei momenti difficili dell’annata. Il Modena Fc durante il suo percorso che ha condotto al successo ha perciò esaltato i valori fondativi dello sport, condivisi e riconosciuti a tutti i livelli.
Sempre durante l’incontro, inoltre, è stato ricordato che prosegue il percorso tecnico e giuridico finalizzato alla definizione di un partenariato pluriennale pubblico – privato per la gestione dello stadio Braglia. L’accordo, da formalizzare nei prossimi mesi nell’ambito dei rapporti positivi di collaborazione con la società sportiva di viale Monte Kosica, che gode della fiducia dell’Amministrazione comunale, potrà svilupparsi dopo il rinnovo temporaneo dell’attuale convenzione, in scadenza il 31 luglio, in base a cui la gestione del Braglia è affidata annualmente al club, che si fa carico della cura del manto erboso del campo principale e del terreno di allenamento Zelocchi.
L’iniziativa in Municipio si è conclusa con uno scambio di doni. L’Amministrazione ha regalato una statuetta della “Bonissima” in ceramica a Rivetti, una bottiglietta di aceto balsamico dell’acetaia comunale ai dirigenti (oltre a un omaggio floreale per la vice-presidente Ilaria Mazzeo) e una cravatta col logo del Comune ai calciatori, allo staff tecnico e sanitario e ai magazzinieri; mentre alla società è stata donata una targa che riporta la dicitura “In occasione della promozione in serie B, la città ringrazia il Modena F.C.”. Il sindaco Muzzarelli e l’assessora Baracchi hanno ricevuto dalla proprietà del Modena Fc una maglia personalizzata della squadra gialloblù, rispettivamente con i numeri 9 e 10.









Articolo precedenteCovid, sono 17.155 i nuovi casi e 84 le vittime
Articolo successivoChiusure notturne programmate sulla A14