Home Bologna Figlio violento finisce in manette a Medicina

Figlio violento finisce in manette a Medicina






I Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato un 50enne italiano per il reato maltrattamenti in famiglia. E’ successo alle ore 18:30 di sabato, quando i Carabinieri della Centrale Operativa di Imola hanno ricevuto la telefonata di una donna che chiedeva aiuto perché era stata aggredita dal figlio. All’arrivo dei Carabinieri, quest’ultimo, identificato in un 50enne italiano, è stato arrestato e tradotto in carcere su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna. La donna, lievemente ferita alle braccia, è stata medicata dai sanitari del 118 che l’hanno giudicata guaribile in un paio di giorni.

Il figlio, dedito al consumo di alcool, si era già reso responsabile nel gennaio scorso di un fatto analogo, per il quale era stato denunciato in stato di libertà. Dopo tale episodio il 50enne, disoccupato, era andato a vivere in una struttura recettiva, sino a quando però non era stato più in grado di pagare il conto, avendo speso tutti i soldi ricevuti dalla famiglia per i suoi vizi. La madre ha così deciso di riaccoglierlo in casa, nella speranza di un suo cambiamento, che purtroppo non è avvenuto. Solo qualche giorno fa il 50enne era stato sorpreso dai Carabinieri, ubriaco al volante della sua auto e denunciato per guida in stato di ebrezza. Sabato sera, l’ennesima lite scaturita da una richiesta di denaro per comprare le sigarette e sfociata nella violenta aggressione.









Articolo precedenteBanca del Fucino, nel 2021 raccolta in crescita del 37% a 2,7 miliardi
Articolo successivoA settembre un nuovo asilo a San Benedetto Val di Sambro