Home Reggio Emilia Il comandante Regionale della Guardia di Finanza in visita al Comando provinciale...

Il comandante Regionale della Guardia di Finanza in visita al Comando provinciale di Reggio Emilia






Nella mattinata di oggi, il Comandante Regionale Emilia Romagna della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Ivano Maccani, ha fatto visita alla caserma “Ten. Gen. Achille Borghi” di via Mazzini, sede del Comando Provinciale di Reggio Emilia.

L’Alto Ufficiale, accolto con gli onori di rito, dal Comandante Provinciale, Col. t.ST Filippo Ivan Bixio, ha incontrato gli Ufficiali alla sede, nonché una rappresentanza del personale Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Finanzieri in forza ai Reparti reggiani unitamente al Presidente della Sezione di Reggio Emilia dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia.
Successivamente, nel corso di un briefing operativo, il Comandante Provinciale, unitamente agli Ufficiali ed ai Comandanti delle Tenenze di Correggio e Guastalla, ha illustrato i diversi aspetti caratterizzanti la realtà socio – economica della provincia reggiana, evidenziando i differenti ambiti in cui si esplica l’azione operativa portata avanti a tutela dell’economia legale, illustrando, altresì, le principali attività in corso di esecuzione.

Inoltre, l’Alto Ufficiale, accompagnato dal Comandante Provinciale, si è recato in visita dal Prefetto di Reggio Emilia, S.E. Dott.ssa Iolanda Rolli, dal Sindaco di Reggio Emilia e presidente dell’A.N.C.I. Emilia Romagna, Dott. Luca Vecchi, i quali hanno espresso il loro apprezzamento per il concreto apporto alla legalità fornito dai Finanzieri di Reggio Emilia.
Il Comandante Regionale Emilia Romagna, al termine della visita ispettiva, ha espresso il proprio apprezzamento per il lavoro quotidianamente svolto dai Finanzieri della provincia di Reggio Emilia ed i lusinghieri risultati ottenuti nella lotta al contrasto dei fenomeni illeciti nei vari settori della missione istituzionale del Corpo.









Articolo precedenteFs, previsti 190 miliardi d’investimenti e 40mila assunzioni
Articolo successivoUcraina, Di Maio”Un solo paese blocca sanzioni,superare unanimità in Ue”