Tremila euro donati al Grade e all’Aseop Casa di Fausta, associazione che offre accoglienza e supporto a bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica di Reggio e alle loro famiglie. Li hanno raccolti due associazioni sportive: Pedale castelnovese e Road Runners Poviglio, durante il “Duathlon di Laghet”, manifestazione andata in scena il 13 maggio scorso e che ha visto la partecipazione di ben 150 concorrenti.

Ieri sera, ai Laghetti di Camporanieri, è avvenuta la consegna del ricavato, al termine di una cena, alla quale erano presenti 40 persone, tra cui il direttore del Grade, Roberto Abbati, il presidente di Casa di Fausta e i sindaci di Castelnovo di Sotto, Francesco Monica, e di Poviglio, Cristina Ferraroni.

Un ruolo importante, sia nella manifestazione sportiva, che nella serata di ieri, lo hanno svolto i volontari dei laghetti.

La riuscita della sesta edizione della gara non competitiva a coppie con staffetta, di corsa e mountain bike, si deve all’impegno delle due associazioni sportive e ai 50 volontari che hanno lavorato senza sosta.

Il Pedale Castelnovese riunisce 70 tesserati ed è attivo da circa 30 anni. Tra le sue attività c’è anche quella di promozione dello sport con eventi il cui ricavato viene destinato in beneficenza.

 









Articolo precedente“Mancano i lavoratori nei campi reggiani: a rischio la raccolta di frutta e verdura”
Articolo successivoCastel d’Aiano, inaugurata la piscina