Il Modena Rugby 1965 va di corsa. Circa 600 podisti hanno partecipato ieri alla Modena Rugby Run, evento podistico organizzato dal club biancoverdeblù, con il patrocinio del Comune di Modena.

Nonostante il meteo poco promettente è stato un grande successo la terza edizione della corsa podistica non competitiva con partenza nella cornice inusuale dello stadio del rugby di Collegarola. Lo staff – insieme a Luisa Neri, ideatrice dell’iniziativa, Enrico Serradimigni, Maurizio Gianotti, Giorgio De Luca, Roberto Vaccari, Claudia Baronchelli, Giovanni Malagoli e il responsabile del percorso Antonio Citro – e un gruppo di 60 volontari hanno gestito al meglio la manifestazione, che oltre ai due percorsi per adulti di 5 e 10,7 chilometri, ha previsto anche un percorso da 1,5 dedicato ai più piccoli. Al termine della corsa è stato premiato il gruppo Run&Fun, per il maggior numero di partecipanti (ben 40).

L’iniziativa è stata sostenuta da Labeerinto, Consulente del lavoro dott.ssa Alessandra Casolari, Run&Fun, La Bottega Gruppo Sportivo Casinalbo, M.B. Menabue, Studio Associato Salvi, Emmeti Climatizzazione, Softech e L’Angelica.

“È stata una festa di sport, un momento insieme che ci mancava. Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a riportare centinaia di appassionati podisti nella nostra ‘casa’ e aver fatto conoscere la nostra realtà a tante persone che non erano ancora venute a contatto con il mondo ovale e il Modena Rugby 1965 – commenta Luisa Neri –. Una grande soddisfazione e un obiettivo raggiunto da condividere con i volontari, che ringraziamo per il fondamentale supporto che ci hanno dato prima, durante e dopo l’evento”.

 









Articolo precedenteScuola, dal Pnnr 9 milioni per realizzare 17 nuove mense in provincia di Reggio Emilia
Articolo successivoIl rinnovo del contratto nazionale nel reggiano interessa 5800 operatori della sanità: aumenti medi di 90 euro. Soddisfazione Cisl