Home Fiorano La famiglia di Lorenzo Nicolini dona un defibrillatore all’Arcobaleno

La famiglia di Lorenzo Nicolini dona un defibrillatore all’Arcobaleno





Nella giornata di ieri, mercoledì 15 giugno, la famiglia di Lorenzo Nicolini – giovane fioranese di 23 anni scomparso poco più di tre mesi fa a causa di un malore improvviso e fulminante – ha donato un defibrillatore alle scuole “Arcobaleno” di Spezzano. Mamma Beatrice e papà Glauco, insieme al Sindaco Tosi, all’assessore Busani e ad altri famigliari, si sono recati presso l’istituto per consegnare alla dirigente scolastica Ilaria Leonardi lo strumento salvavita, acquistato con le donazioni di amici, parenti e colleghi del ragazzo. Una parte della somma è servita invece per comprare una pianta di ulivo, posta all’interno del cortile di casa.

La dirigente scolastica, le insegnanti e gli amministratori, commossi dal bellissimo gesto, hanno sentitamente ringraziato la famiglia. L’apparecchio, essendo di ultima generazione, è adoperabile sia sui bambini che sugli adulti, attraverso semplici accorgimenti da adottare prima dell’uso. L’azienda produttrice, colpita dall’iniziativa, si è offerta di fornire un corso gratuito per l’apprendimento dell’uso corretto del defibrillatore a sei persone scelte dalla scuola stessa.

“Oltre a confermare la vicinanza ai genitori – afferma il Primo Cittadino – esprimo anche sincera riconoscenza per questo gesto di solidarietà, rivolto alla comunità locale. Ripeto volentieri quanto mi ha detto la dirigente scolastica Leonardi e cioè che certi fatti tragici ci rendono ancora più responsabili nei confronti della Vita. Grazie Beatrice e Glauco, anche a nome dei cittadini che rappresento”.









Articolo precedenteMalattie sempre più aggressive in agricoltura, allo studio la cura naturale: agrofarmaci a base di RNA
Articolo successivoAnziani modenesi, verso una maggiore assistenza domiciliare