E’ stata inaugurata questa mattina, all’interno del Poliambulatorio Ausl di Zocca in via Mauro Tesi 1676/A, la seconda tappa della mostra fotografica ‘La forza della fragilità – Ritratti di donne’ della fotografa zocchese Natascia Diamanti. L’esposizione ha l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sulla violenza di genere attraverso l’arte della fotografia.

Il progetto è curato dall’associazione ‘Io l’8 tutti i giorni’ impegnata da tempo a favore delle donne, contro la violenza di genere con il mandato di aiuto, ascolto e sostegno. Gli scatti sono stati precedentemente ospitati all’interno dei locali della stessa associazione promotrice. Lo spostamento delle immagini presso il Poliambulatorio è un’opportunità in più per dare maggiore visibilità all’esposizione e trasformare l’ambiente di cura e accoglienza in un luogo fatto anche di riflessione e attenzione verso un tema così sensibile e importante.

Al taglio del nastro della mostra – che resterà visitabile al pubblico fino a dicembre – hanno partecipato i referenti dell’associazione; la Direttrice Sanitaria dell’Azienda USL di Modena, Silvana Borsari; la Direttrice del Distretto Sanitario di Vignola, Federica Casoni; insieme ai professionisti sanitari presenti nel Poliambulatorio e ai rappresentanti dell’amministrazione comunale di Zocca.









Articolo precedenteFormigine, Consiglio comunale del 30 giugno: approvata la variazione dei conti del Comune
Articolo successivoDa domani divieto di barbecue al parco di Roncolo e alla Pinetina