Oggi, 29 settembre 2022, si è celebrata la ricorrenza di San Michele Arcangelo, Santo Patrono della Polizia di Stato. Difensore del popolo di Dio, San Michele Arcangelo fu proclamato patrono e protettore della Polizia, da Papa Pio XII, il 29 settembre 1949, per la naturale assonanza con la missione assolta quotidianamente da ogni singolo operatore di Polizia, che è chiamato ogni giorno ad assicurare il rispetto delle leggi, l’ordine e la sicurezza dei cittadini a favore dei quali orienta il suo servizio che trova espressione e sintesi nel motto “sub lege libertas”.

La ricorrenza è stata festeggiata con la celebrazione della Santa Messa alle ore 09.30, presso la Basilica di San Petronio sita in Piazza Maggiore. La funzione religiosa è stata officiata dal Cardinale Matteo Maria ZUPPI, Arcivescovo Metropolita della città di Bologna, alla presenza del Prefetto di Bologna Attilio Visconti, del Questore Isabella Fusiello e delle altre autorità civili, militari e religiose.

Al termine della celebrazione religiosa è seguita, presso il Salone della Guardia della Prefettura, la cerimonia di consegna delle medaglie di commiato al personale della Polizia di Stato in quiescenza.

L’Isp. Superiore  Severino BELLATO, L’Isp. Capo Giuseppe CECCARELLI, Comm. Tecnico dr. Fulvio CORTELLESSA, Vice Questore Agg.to dr.ssa Filomena D’ONOFRIO, Comm C. dr.  Graziano GALLERANI, Sos.t Comm  Anna GIOACCHINI, Comm. C. Dr. Oreste GIORDANO, Isp. Sup. Michele PALOMBELLA, Sovr.te C. Fiorenzo ZIROTTU, ASS. C. T. C. Andrea DE PRIMIO, in quiescenza dal 1^ ottobre 2022

Commissario Capo Giancarla SPARANO, che ha ricevuto, l’attestazione di lode decretata dall’Ufficio Centrale per le ricompense.

Nella medesima sede sono stati, inoltre, consegnati i riconoscimenti premiali al seguente personale in servizio negli Uffici della Polizia di Stato della Provincia di Bologna:

-8^ ZONA DI FRONTIERA:

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE ANTONIO DEL TUFO, ASSISTENTE CAPO COORDINATORE TONINO DI CANZO

 

-VII° REPARTO MOBILE:

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE ANTONIO DALMONTE, ASSISTENTE CAPO DANILO MOIO

 

-COMPARTIMENTO POLIZIA FERROVIARIA:

ISPETTORE MASSIMILIANO BETTI, ISPETTORE IVAN BELMONTE IVAN, ASSISTENTE CAPO COORDINATORE CARLA COSTA, ASSISTENTE CAPO RAFFAELE FABIO MASSARELLI,     AGENTE SCELTO MAURO GARGIULO

 

-POLIZIA STRADALE:

ISPETTORE ROBERTO FELLONI, ASSISTENTE CAPO GIUSEPPE NUZZO

 

-DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA:

VICE ISPETTORE CARLO URSO

 

-POLIZIA POSTALE:

SOVRINTENDENTE CAPO COORDINATORE ENZO GRILLINI, ASSISTENTE CAPO COORDINATORE FRANCESCO IMPELLIZZERI, ASSISTENTE CAPO COORDINATORE MASSIMO ROSSETTI

 

-REPARTO PREVENZIONE CRIMINE:

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE VALERIO POLETI’

 

-SQUADRA MOBILE:

SOVRINTENDENTE CAPO FABRIZIO LO IACO

 

– DIVISIONE INVESTIGAZIONI GENERALI E OPERAZIONI SPECIALI:

COMMISSARIO CAPO DOTT. GABRIELE SCIARRA, ASSSISTENTE GENNARO NICASSIO

 

DIVISIONE ANTICRIMINE:

SOVRINTENDENTE GABRIELE CAPILUPI, ASSISTENTE CAPO COORDINATORE MASSIMO DI SANTO

 

-COMM.TO SAN GIOVANNI PERSICETO:

VICE ISPETTORE CLAUDIO TOMASCO

 

-COMM.TO DUE TORRI S. FRANCESCO:

SOVRINTENDENTE CAPO COORDINATORE MASSIMO DEL VISCOVO

 

-UFFICIO PREVENZIONE GENERALE E SOCCORSO PUBBLICO:

VICE ISPETTORE ANGELO IADAROLA, SOVRINTENDENTE CAPO OTTAVIANO PERRONE

 

Alla cerimonia ha presenziato, inoltre, la famiglia di Paolo Diano, poliziotto della Stradale di Bologna caduto in servizio in data 20 luglio 1981.

In occasione dell’odierna cerimonia a famiglia ha voluto ricordare il loro caro donando alla Polizia di Stato il ritratto del poliziotto, realizzato personalmente dal genero, Raffaele Mazza.

Il Questore ha ringraziato sentitamente i famigliari per la loro presenza alla cerimonia e per il gradito dono, che ha consegnato alla Polizia stradale di Bologna al fine di poter onorare la memoria del collega.

 

 









Articolo precedenteSmartBo, nasce la rete bolognese per lo sviluppo sostenibile del territorio
Articolo successivoGuida l’autovettura senza patente. Denunciato a Maranello