foto di Mario Tolaini

“Esercizi di libertà quotidiana. La rivoluzione delle cose” è la mostra fotografica con le opere di Mario Tolaini che inaugura sabato 1 ottobre alle 18 allo Spazio Culturale Madonna del Corso di Maranello (Via Claudia 277). Sessanta immagini che raccontano un percorso fra paesaggio e persone, e la loro interazione.

La mostra è aperta fino al 9 ottobre con ingresso libero in questi giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 23, sabato 8 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 19 alle 23, domenica 2 e 9 ottobre dalle ore 10 alle ore 23. “Sono l’attesa e il tempo a creare uno spettacolo apparentemente finito, sono loro gli artefici del tempo”, spiega l’autore. “Siamo noi con i nostri gesti apparentemente rituali a creare qualcosa di profondamente libero e rivoluzionario. Lo sguardo non è più il nostro ma da noi passa alle cose, e le cose diventano testimoni della nostra azione e della nostra immobilità, del nostro agire e del nostro non agire. Ciò che appare brutto, spoglio o disadorno, la pazienza dell’occhio lo rende sinceramente, lucido e vero. Che è la nostra vita, siamo noi con il quotidiano rituale delle consuetudini che tracciano il confine tra l’esistenza e il superfluo. Luce, colori, emozione in movimento. Fermàti dall’obiettivo, ma solo apparentemente, per riprendere a muoversi, dalla vita allo scatto, dalla luce all’ombra. Spazio in movimento, perché lo spazio dell’emozione vive degli stessi colori della pittura, dell’architettura, della natura”.









Articolo precedenteBologna, perseguita la ex: scatta la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale
Articolo successivo1 ottobre 2022 nono compleanno dell’emporio sociale Portobello di Mdoena