Due persone sono state iscritte nel registro degli indagati per la morte di Alice Neri, la 32enne di Ravarino il cui cadavere è stato trovato venerdì sera, carbonizzato nel portabagagli della propria auto a Concordia sulla Secchia. Le due persone iscritte sono a piede libero: l’adempimento, secondo fonti investigative, serve per svolgere alcuni accertamenti con le dovute garanzie. L’ipotesi di reato, a quanto si apprende, è di omicidio volontario.









Articolo precedenteL’italia di Mancini chiude il 2022 con un ko in Austria
Articolo successivoGiovedì 24 novembre “Cena tipica modenese rivisitata” a cura dell’associazione diabetici STAR BENE