Sul Sentiero dei Ducati verso Vetto, con il Cai Mantova

“Escursionismo e sviluppo del turismo in montagna: l’esperienza del Sentiero dei Ducati”: è questo il titolo del convegno che si svolgerà il 3 dicembre 2022 a Vetto, nell’Appennino reggiano, organizzato dal Cai Reggio Emilia e dal Cast, Centro di studi avanzati sul turismo, dell’Università di Bologna. All’iniziativa interverrà il presidente generale del Cai Antonio Montani.

Dopo i saluti del sindaco di Vetto Fabio Ruffini e del presidente del Cai Reggio Emilia Stefano Ovi, verranno presentati i risultati di due tesi di laurea che interessano il Sentiero dei Ducati. Le ricerche svolte per le tesi sono rispettivamente: “Turismo montano: analisi sugli escursionisti nell’area del Sentiero dei Ducati”, redatta da Sebastiano Quattrone, e “Analisi delle dinamiche di cooperazione e partecipazione tra i portatori di interesse: il caso di studio del Sentiero dei Ducati”, redatta da Jhanneth Mamani. I risultati emersi dalle due ricerche verranno analizzati e commentati da Alessia Mariotti e Paolo Figini, del Cast e docenti dell’Università di Bologna.

Il Sentiero dei Ducati (www.sentierodeiducati.it) è il lungo trekking che in 12 tappe collega la Pianura Padana al Tirreno, da Reggio Emilia a Sarzana e Luni, passando per la Val d’Enza, il Passo del Lagastrello e la Lunigiana: è stato rilanciato e promosso dal Cai Reggio Emilia con la collaborazione delle Sezioni Cai di Fivizzano e Sarzana, che ne curano anche la manutenzione. Il Sentiero dei Ducati, che ha anche un percorso per mountain bike e biciclette gravel, nel novembre del 2021 è entrato nell’elenco ufficiale dei “Cammini” della Regione Emilia-Romagna.

Il convegno, che si terrà dalle 9:45 alle 13:00 presso la Sala Polivalente in piazza Giulio Cavalieri 2 a Vetto, sarà anche l’occasione per riflettere sui cammini storici, sul turismo escursionistico e lo sviluppo sostenibile della montagna. interverrà Monica Valeri, responsabile Progetto trasversale Circuito Cammini e Vie di Pellegrinaggio di APT Emilia-Romagna, su “Il progetto trasversale regionale del Circuito dei Cammini dell’Emilia Romagna”, Giovanni Fiori, del Cai Reggio Emilia e coordinatore del progetto “Sentiero dei Ducati”, Pierino Ruffini, presidente della cooperativa di comunità “Il Pontaccio” di Vetto, Beatrice Moretti, del Museo diffuso Valle dei Cavalieri, Elisa Viani, guida ambientale escursionistica, Luca Bussolati, presidente dell’Associazione Val Tassobbio APS, Andrea Magnone, amministratore delegato Anima Buona-4 Food e Valerio Fioravanti, direttore dell’Ente Parchi Emilia Centrale. Al presidente generale del Cai Antonio Montani saranno affidate le conclusioni del convegno.









Articolo precedenteIn scena al Teatro Comunale di Carpi le “Mine vaganti” di Ozpetek (ANNULLATO)
Articolo successivo“L’ultima eredità” di e con Oscar De Summa al Teatro Troisi di Nonantola sabato 3 dicembre