Nel corso della notte, i Carabinieri della Compagnia di Carpi hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure coercitive, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Modena su richiesta della Procura, nei confronti di 9 persone (6 destinate in carcere, 2 agli arresti domiciliari e 1 all’obbligo di presentazione alla P.G.), indagate, a vario titolo, di concorso in spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento cautelare è stato emesso all’esito dell’attività d’indagine condotta dal novembre 2019 al settembre 2020, dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Carpi, che hanno ricostruito le dinamiche dell’attività criminosa.

Le fonti di prova raccolte dai Carabinieri hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati, in ordine a numerose cessioni di sostanza stupefacente, per lo più cocaina e hashish, ad altrettanti acquirenti nella zona di Modena e della “bassa modenese”.









Articolo precedenteSabato 3 dicembre il Teatro dell’Orsa presenterà Pollicino alla Casa delle Storie di Reggio Emilia
Articolo successivoSerafica “Stagione esaltante, sogno medaglia olimpica nel surf”