Il prossimo 3 giugno alle ore 17,00, nelle ex scuole elementari di Rami di Ravarino (via D. Giambi, 93), si terrà l’inaugurazione della sede distaccata “Unione Comuni del Sorbara” della Croce Rossa Italiana Comitato di Modena. L’edificio, recuperato dopo i danni provocati dal Sisma del 2012 ha subito un notevole intervento di restauro, ed ora l’amministrazione Comunale di Ravarino, con nostra gratitudine, ha disposto venga utilizzato in parte per le nostre attività in quei territori.

E’ un momento atteso dal Presidente Carlo Meschiari, dal Consiglio Direttivo, dalla Referente della Sede di Ravarino Carmen Grippo e dai volontari tutti del Comitato di Modena, con emozione e trepidazione, poiché dopo oltre dieci anni di attività svolte dalla CRI nell’Unione Comuni del Sorbara in ambienti ridotti, la nuova sede ci permetterà di organizzare e di operare al meglio in supporto dei più vulnerabili, in locali più ampi ove poterci riunire e pianificare i nostri servizi. Con l’occasione daremo anche il benvenuto a dieci nostri nuovi volontari che, assieme a chi da tempo è già parte del nostro Comitato, presteranno sin da subito la loro opera proprio su quel territorio.
Si tratterà quindi per noi di un nuovo inizio, carico di attese e speranze, colmo di voglia e determinazione, orientato sempre dai nostri sette Principi e da quei Valori che rappresentano, ovunque e per chiunque, la bussola di ogni nostro agire.









Articolo precedenteApprovato il bilancio consuntivo 2022 dell’Azienda Servizi Bassa Reggiana
Articolo successivoVisco “La crescita supera le attese, sui tassi serve gradualità”