Sarebbe stata la fine della relazione sentimentale a trasformare l’uomo in un vero e proprio incubo per la sua ex compagna. Lei una donna residente in un comune della bassa reggiana, lui un 39enne casertano abitante nel reggiano: sono loro i protagonisti di questa vicenda. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della stazione di Poviglio la donna, alla fine dell’anno scorso dopo una relazione sentimentale, a causa delle frequenti liti decideva di interrompere il rapporto, iniziandone un altro poco dopo. Una scelta probabilmente non gradita dall’ex fidanzato che ha cominciato a molestare e minacciare la donna.

Molestie e minacce consistite nel presentarsi sul luogo di lavoro di lei chiedendo di parlarle, nell’inviarle insistenti messaggi, nel seguirla negli spostamenti, in un’occasione aggredendo il nuovo fidanzato della donna e in un altra suo padre, nell’offendere e nel proferirle gravi minacce come “io mi faccio trent’anni ma ti ammazzo, “giuro che ti ammazzo”.  Per questi motivi la Procura reggiana, condividendo con le risultanze investigative dei carabinieri di Poviglio, ha richiesto ed ottenuto l’applicazione nei confronti del presunto stalker della misura cautelare degli arresti domiciliari. Il provvedimento, trasmesso ai carabinieri della Stazione di Poviglio, è stato eseguito dai militari che hanno quindi arrestato l’uomo.









Articolo precedenteSi riattiva la frana, nuovamente chiusa la SP 57 tra Vetto e Ramiseto
Articolo successivoArmato di pistola, rapina studentessa in centro a Reggio Emilia: arrestato