La Sindaca di Castel Maggiore Belinda Gottardi non nasconde la sua delusione per la mancata realizzazione del capolinea della linea verde del tram e del parcheggio scambiatore a Primo Maggio di Castel Maggiore e per la perdita dell’opportunità di connessione della città con l’area nord della città metropolitana.

Tuttavia la sindaca conviene che la soluzione ipotizzata con il parcheggio scambiatore a Corticella non sia eccessivamente penalizzante per il comune di Castel Maggiore rispetto alla precedente ipotesi: “Il Comune di Bologna ci ha confermato, e ci aspettiamo che sia un impegno non ritrattabile, che il tram sarà collegato alla fermata SFM di Corticella che serve anche Primo Maggio: i residenti potranno agevolmente raggiungere a piedi o in auto il capolinea.

Nell’ambito del PUMS l’area sarà un Centro di mobilità che, oltre a servire la parte nord di Bologna, dovrà essere connesso al territorio di Castel Maggiore e coordinato con i progetti alta velocità e alta capacità del Metrobus Galliera, che stiamo definendo in questi giorni con Città Metropolitana e che sono destinati a potenziare il trasporto pubblico su Castel Maggiore e sulla pianura.

I collegamenti del servizio pubblico sono fondamentali per i progetti in corso rivolti al rilancio della zona di Primo Maggio, dove Villa Salina sta diventando un polo culturale che accoglierà corsi dell’Accademia di Belle Arti di Bologna e la grande area ex Vetrosilex è oggetto di progettazione per un intervento di riqualificazione urbana.

Su questi elementi, che riguardano la rigenerazione di un’area periferica di cerniera tra Corticella e Castel Maggiore, ma anche il punto di connessione con l’area nord della città metropolitana, ci aspettiamo sostegno e massima collaborazione”.

 

Dichiarazione dell’assessora mobilità, infrastrutture, vivibilità del Comune di Bologna Valentina Orioli

“Il territorio di Castel Maggiore rappresenta un nodo strategico per la mobilità della parte nord di Bologna che si proietta verso la pianura; ha ragione dunque la sindaca Belinda Gottardi nel sottolineare l’importanza del collegamento tra il tram, la fermata SFM di Corticella e Primo Maggio che permetterà ai residenti di raggiungere agevolmente tutta l’infrastruttura di mobilità. In questo senso, l’impegno del Comune a creare questa connessione chiave rimane punto centrale della nostra azione, anche in vista di un ampliamento futuro di tutta la rete”.

 









Articolo precedenteAumentati i controlli nei parchi carpigiani per un’estate più serena e sicura
Articolo successivoMonterenzio, riapre domani la SP 7 “Valle dell’Idice” con senso unico alternato senza limitazioni