In un’occasione straordinaria per esplorare il connubio tra storia e natura, Legambiente Reggio Emilia invita tutti gli amanti dell’avventura e della bellezza all’emozionante escursione alle Fonti di Poiano, nel pittoresco comune di Villa Minozzo.

L’appuntamento è fissato per domenica 27 agosto alle ore 09.30, nel suggestivo parcheggio delle Fonti di Poiano. Una giornata pensata per ogni fascia d’età e per tutti coloro che desiderano scoprire i segreti di questo luogo unico nel cuore dell’Emilia-Romagna.

Guidati da esperti appassionati, i partecipanti avranno l’opportunità di esplorare le affascinanti postazioni partigiane presenti nella zona. Un’opportunità unica per rivivere momenti significativi della storia locale e comprendere il valore di questa terra ricca di memoria. Ma non è tutto: le Fonti di Poiano, oltre a racchiudere preziose testimonianze storiche, offrono uno scenario unico in termini di biodiversità e geologia. Conosciute come la maggiore risorgente carsica dell’Emilia-Romagna, queste fonti rappresentano un habitat naturale di rara bellezza. Gli amanti della flora avranno l’opportunità di ammirare specie botaniche uniche, mentre gli appassionati di geologia potranno esplorare le maestose pareti dei Gessi Triassici del fiume Secchia, un’affascinante testimonianza dell’evoluzione geologica del territorio.

Si consiglia di indossare abbigliamento comodo e scarpe adatte all’escursione, nonché di portare con sé acqua e uno spuntino leggero. L’evento è aperto a tutti, famiglie e amanti della natura di ogni età, e rappresenta un’opportunità per trascorrere una giornata all’aria aperta in compagnia di persone con interessi affini.

Affrettatevi a prenotare il vostro posto per questa straordinaria avventura contattando Legambiente Reggio Emilia all’indirizzo email info@legambientereggioemilia.it o chiamando il numero telefonico 3485738613 (Bokar). Non lasciatevi sfuggire questa occasione di vivere un’esperienza indimenticabile, arricchendo la vostra conoscenza e il vostro amore per l’ambiente che ci circonda.









Articolo precedenteColto in flagranza mentre tenta di rubare, a Modena in centro, le biciclette di un turista tedesco
Articolo successivoL’assessore Corsini: “La flessione del turismo in Emilia-Romagna, come nel resto d’Italia, risultato di una tempesta perfetta tra maltempo, alluvione e congiuntura economica”