I pannelli da costruzione Jackoboard, sono degli innovativi pannelli in XPS – polistirene estruso espanso -, duttili, resistenti e isolanti, che permettono lavorazioni e ristrutturazioni facili e veloci; e allo stesso tempo contribuiscono all’efficienza energetica e alla costruzione sostenibile.

Sono ricoperti da uno strato cementizio, su entrambi i lati, che li rende adatti e pronti per ogni finitura, si possono direttamente piastrellare o intonacare.

Adattabili a ogni superficie, permettono di uniformarla in modo semplice e veloce senza dovere smantellare il fondo preesistente, migliorando l’aspetto generale dell’ambiente e evitando anche eventuali future crepe antiestetiche.

Permettono di risparmiare in termini di tempo e denaro, anche grazie alle loro ottime proprietà termoisolanti.

Mentre l’impermeabilità del materiale rende i pannelli adatti per ogni ambiente, compresi quelli ad alto tasso di umidità.

La lavorazione è ulteriormente facilitata dal loro peso esiguo e dalla facilità di lavorazione e trasformabilità.

In pochi semplici passi si possono trasformare dei semplici pannelli in panche, sedute per docce, nicchie, mobiletti, tavoli o librerie, l’unico limite al loro utilizzo e la vostra fantasia.

La loro duttilità li rende perfetti anche per l’edilizia inclusiva e per strutture prive di barriere architettoniche; questo grazie anche agli altri prodotti della gamma, sempre in materiale XPS con le medesime proprietà, come piatti doccia già pendenzati, piatti doccia a filo pavimento, kit panche e sedute per docce, lavandini sospesi o kit per sostegno vasche e wc sospesi.

Le proprietà di questi pannelli permettono di renderli il materiale più ricercato nell’edilizia, grazie anche al loro riguardo per la salvaguardia dell’ambiente.

Guardate il video …

https://www.youtube.com/playlist?list=PL2bwyi4uHEEsO983fFCBh2amWbEtzc9Dm

 

Trovi Jackoboard da Stilarte a Sassuolo (MO), Via Moncenisio 9 – +39 0536 812 835

info@stilarte.orghttps://www.boarditalia.it/









Articolo precedenteMaxi truffa all’Ue per “pascoli fantasma”, arresti e sequestri
Articolo successivoTorna la Notte Europea della Ricerca di Unimore 2023