Al castello di Levizzano di Castelvetro torna “Fotoart”, la rassegna biennale di  Fotografia, da sabato 28 ottobre a domenica 5 novembre, dove si potranno ammirare mostre e proiezioni di artisti di fama nazionale e artisti emergenti.

L’iniziativa, nata per divulgare l’arte fotografica e la comunicazione con le immagini, si svolgerà all’interno del castello di Levizzano, dove saranno allestite 12 mostre fotografiche, due proiezioni, due workshop e presentazioni di libri fotografici.

Per Giorgia Mezzacqui, vicesindaca e assessora a Turismo e Cultura del Comune di Castelvetro, «ancora un altro weekend in cui il castello di Levizzano Rangone apre le sue porte al pubblico: dopo il successo degli scorsi weekend siamo pronti ad ospitare un evento atteso e che sarà sicuramente meta di molti visitatori. L’importanza della fotografia oggi risiede nella sua capacità di catturare momenti, comunicare storie e preservare la memoria collettiva della nostra società. Scatti, sguardi, incontri: la fotografia ci accompagna e rende infiniti i ricordi. Ci rende testimoni del tempo, ci fa partecipi degli eventi, ci restituisce uno sguardo sul mondo e su noi stessi, su quanto accade e su quanto viviamo. Oggi la fotografia è un mezzo versatile e potente che abbraccia diversi aspetti della nostra vita, conserva la storia e la cultura e ci rende partecipi del tempo che scorre».

La rassegna partirà sabato 28 ottobre alle ore 11,00 con l’inaugurazione e alle ore 17,00 ci sarà l’incontro dal titolo “Fotografia come documento scientifico in viticoltura”, con degustazione finale. Per Francesco De Marco, art director della biennale e presidente dell’associazione FotoArt «L’associazione Fotoart organizza nel castello di Levizzano Rangone ogni due anni una biennale di fotografia, iniziativa nata per divulgare l’arte fotografica e la comunicazione con le immagini. Quest’anno si potranno ammirare mostre e proiezioni di artisti di fama nazionale e artisti emergenti. All’interno del castello si potranno ammirare ben dodici mostre fotografiche, due proiezioni e si svolgeranno due workshop e presentazioni di libri fotografici».

Domenica 29 Ottobre alle ore 10 Luca Parmeggiani e la compagnia del Verdeta presentano il libro e spettacolo – Il Fantasma Formaggino e alle ore 16,00 Gabriele Ronchetti e Gabriele Caproni “Storie e Foto della linea Gotica”.

Mercoledì 1 novembre ore 10,00 il Circolo Colibri presenterà le fotografie di Paolo Cambi: Soltanto le fotografie; Livio Selmi: Giuseppina, la panchina; Giuliano Bandieri: Susdal, il diamante dell’Anello d’Oro;  Roberto Gandolfi: Volley; Gianni Rossi: Iran, è tempo di Pace; Giandomenico Bertini: Wild flowers; Antonio Barretta: Cina, incantevoli visioni; Gibertini Pieranna: L’importante è finire; Paolo Cambi e Soci: Modena, un luogo, un tempo, tante storie e alle ore 16,00 ci sarà l’evento “La traversata delle Alpi” con Fabrizio Desco.

Giuseppe Moretti, fotografo e principale ospite della manifestazione sottolinea che «quando Francesco De Marco mi ha contattato invitandomi a esporre alcune mie fotografie e qualche scultura alla biennale Foto Art ho provato un grandissimo piacere ed emozione. Non è la prima mostra che allestisco, ma certamente questa ha, per più motivi, un’importanza superiore a tutte le altre e sono orgoglioso di prendervi parte. La fotografia è sempre stata la mia grande passione: ricordo perfettamente quando, era il 1956 e non avevo ancora 8 anni, dissi a mia mamma che da grande avrei voluto fare il fotografo e allora la fotografia era tutt’altra cosa rispetto quella dei giorni nostri. A 14 anni andai a lavorare, durante le vacanze estive, nel negozio di un fotografo e, grazie alle sue continue, aspre, ma sempre costruttive critiche, la fotografia divenne, una volta terminati gli studi, la mia attività principale che mi ha portato, dopo tanti anni, ad un numero infinito di “scatti” e a numerose collaborazioni».

Sabato 4 Novembre dalle 10,00 alle 18,00 Susanna Dell’Orco presenterà “Indossa il Bosco” e domenica 5 Novembre alle ore 10,00 ci sarà la proiezione di “Naturae” mentre alle ore 16,00 Christian Rebecchi parlerà di “Biologia marina Fotografia come elemento di ricerca scientifica”. Durante la giornata è prevista un’uscita fotografica “Foliage” a cui è possibile iscriversi al sito:

https://www.experiencemore.it/it/viaggi_tour/13609/la-meraviglia-del-foliage-autunnale-castelvetro-di-modena-active.html

Il festival è organizzato dal Comune di Castelvetro con il supporto dell’associazione FotoArt di Francesco De Marco. Per informazioni si può telefonare al 339.2418855 o scrivere a demarco-f@libero.it

 









Articolo precedenteIl “Cantellone”, la stagione 2023/2024 al Teatro Cantelli
Articolo successivoNasce la prima Rete dei Comuni Musicali in Italia: Bologna tra le dieci città promotrici