Nella tarda serata di ieri, a Castelfranco Emilia, i Carabinieri della locale Tenenza hanno controllato due uomini, entrambi sottoposti alla misura degli arresti domiciliari.
Uno dei due è stato sorpreso con una dose di cocaina del peso di circa due grammi. Tale
circostanza, unita al fatto che l’interessato era intento ad utilizzare una calcolatrice,
induceva i militari ad eseguire una perquisizione domiciliare che consentiva il rinvenimento
e successivo sequestro di un chilo di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”.

Nell’abitazione veniva anche sequestrati un bilancino di precisione, telefoni cellulari e
materiale atto al confezionamento delle dosi, poiché chiaramente pertinenti l’illecito traffico.
Nell’operazione di polizia giudiziaria, i Carabinieri traevano in arresto l’uomo per
detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, traducendolo in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, deferendo in stato di libertà l’altro per il concorso nel reato.









Articolo precedenteReggio Emilia, i risultati dell’operazione “Safety First” dei Carabinieri dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro
Articolo successivoGuglielmo Marconi raccontato agli adolescenti con un podcast