All’interno del Bologna Jazz Festival, giovedì 9 novembre presso il Camera Jazz & Music Club (ore 21:30, ingresso gratuito) si svolgerà la serata culminante del workshop tenuto dal celebre pianista statunitense Bill Carrothers. Al termine del percorso formativo di musica d’insieme e armonia jazz iniziato il 5 novembre, Carrothers dirigerà il saggio in forma di concerto degli allievi del Conservatorio e del Liceo Musicale.

L’appuntamento fa parte del Progetto Didattico “Massimo Mutti”, giunto alla sua undicesima edizione e articolato in una moltitudine di attività iniziate lo scorso giugno e realizzate grazie al contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, in collaborazione con il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna, il Liceo Musicale “L. Dalla” di Bologna e l’Associazione Istantanea.

Dedicato al ricordo al ricordo del fondatore del festival bolognese Massimo Mutti, il progetto didattico mette in risalto il continuo impegno del BJF nel sostegno della formazione musicale e la valorizzare dei giovani (sia come fruitori che come soggetti attivi nella creazione artistica). Il workshop in particolare mira a sviluppare i giovani talenti locali in ambito jazzistico: gratuito e riservato agli studenti del Conservatorio e del Liceo Musicale di Bologna, permette loro di ottenere crediti formativi.

Grazie al contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, in occasione del concerto del 9 novembre verrà inoltre consegnato il Premio “Massimo Mutti”, consistente in due borse di studio che consentiranno agli studenti selezionati di partecipare ai corsi internazionali di perfezionamento estivi 2024 della Fondazione Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz e del Berklee College of Music a Umbria Jazz.

Il Bologna Jazz Festival è organizzato dall’Associazione Bologna in Musica con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Bologna Città della Musica UNESCO, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Carisbo, Gruppo Unipol, Coop Alleanza 3.0, TPER, Città Metropolitana di Bologna, del main partner Gruppo Hera e con il sostegno del Ministero della Cultura. Il BJF fa parte di Jazzer powered by Gruppo Hera.

 

Informazioni: Associazione Bologna in Musica tel.: 334 7560434 – email: info@bolognajazzfestival.com

www.bolognajazzfestival.com

 









Articolo precedenteGiovedì a Reggio Emilia open day dedicato al rilascio delle carte di identità elettroniche
Articolo successivoAl via le prenotazioni per la Cena di Natale dell’Antoniano