Oggi pomeriggio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Modena hanno incontrato i medici della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – per approfondire le tematiche relative alla prevenzione oncologica.

La diagnosi precoce, sani stili di vita e buone abitudini alimentari rappresentano uno strumento fondamentale di tutela della integrità psicofisica dell’individuo e della collettività.

I relatori dell’associazione provinciale di Modena, accolti dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Antonio Caterino, durante l’incontro hanno parlato di salute e prevenzione, di stili di vita e sana alimentazione.

Per i militari dell’Arma partecipare ad una iniziativa che contribuisce ad accrescere la tutela della salute ha rappresentato un’occasione per condividere obbiettivi comuni con chi opera per preservare il benessere dei cittadini e rafforzare la sinergia con chi lavora in prima linea per la lotta contro i tumori.

 









Articolo precedenteScuole e nidi d’infanzia di Reggio Emilia, il punto su scolarizzazione e posti nell’intervento dell’assessora Raffaella Curioni
Articolo successivoSeta Spa, il nuovo presidente è Alberto Cirelli