Proseguono senza sosta le complesse attività diagnostiche su tutti i sistemi informatici delle Aziende Sanitarie Modenesi che vanno completate prima di poter procedere alla progressiva riattivazione dei sistemi.

Contemporaneamente un gruppo di coordinamento interaziendale lavora per la risoluzione dei problemi che si sono creati e per l’aggiornamento costante rispetto alla ripresa delle funzionalità dei vari servizi.

Tutto il personale delle Aziende sanitarie modenesi è impegnato a limitare al minimo i disagi per l’utenza. Si invitano i cittadini a seguire sui portali delle tre Aziende sanitarie, www.ausl.mo.it, www.aou.mo.it e www.ospedalesassuolo.it, gli aggiornamenti costanti sui servizi e le attività sanitarie.

Si rinnova l’indicazione ad utilizzare responsabilmente il Pronto soccorso e i servizi di emergenza. È inoltre fondamentale presentarsi alle visite con l’impegnativa (promemoria cartaceo dell’appuntamento), la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento valido (tutte le informazioni sui siti delle aziende).

In aggiunta a quanto già comunicato si informa che, per la giornata di domani e fino a nuova comunicazione:

  • Resta sospesa l’attività dei Punti prelievi. Rimangono attive le urgenze per i pazienti ricoverati.
  • Resta sospesa l’attività di Screening Mammografico. Le pazienti saranno richiamate dall’Ausl.
  • La distribuzione diretta dei farmaci negli ospedali prosegue senza interruzioni.
  • Al Centro Oncologico del Policlinico vengono assicurate le prestazioni di chemioterapia improcrastinabili, una decisione motivata dall’esigenza di garantire la massima sicurezza del paziente in un contesto in cui l’allestimento delle terapie deve avvenire in condizioni ottimali.
  • Per quanto riguarda le prestazioni di Radioterapia possono esserci rallentamenti perché in questa fase è possibile utilizzare solo l’apparecchiatura per la tomoterapia.
  • Sono garantite le attività della Commissione medica locale patenti e le Commissioni di accertamento della disabilità in presenza (invalidità civile, legge 104/92, legge 68/99, cecità e sordità civile). Sono inoltre garantite le attività degli ambulatori certificativi della Medicina legale (porto d’armi, deficit deambulatorio, patenti normali, ecc.).
  • Per tutta l’attività dei servizi del Dipartimento di Salute Mentale, i cittadini che non riescono a mettersi in contatto con gli operatori o con i propri specialisti sul territorio possono chiamare dalle 9.00 alle 13.00 i numeri provvisori: Salute mentale adulti (CSM) 320 4354391; Neuropsichiatria infantile (CNPIA) 059 2134650; Dipendenze patologiche (SERD) 334 7226641.
  • Per quanto riguarda le vaccinazioni adulti sono garantite le campagne stagionali anti-influenzale e anticovid, le vaccinazioni per donne in gravidanza, pazienti patologici in carico al servizio di igiene pubblica e antitetaniche.
  • Riprendono quasi completamente le vaccinazioni pediatriche ma è necessario presentarsi all’ambulatorio con: appuntamento cartaceo, tessera sanitaria, certificato vaccinale recente (in formato cartaceo o digitale tramite FSE), quaderno del Pediatra di Libera scelta (se disponibile). Tutte le vaccinazioni sospese o non effettuate verranno recuperate tramite chiamata attiva dell’Ausl non appena sarà possibile.
  • Per assicurare il contatto con i cittadini sono stati attivati numeri provvisori per gli Uffici relazioni con il pubblico (URP):
  • Modena: 338 1150368 – 339 5647409 da lun a gio 8.30-13.30 e 14.30-17.30, ven: 8.30-13.30
  • Carpi: 059 659946 da lun a ven 9.00-13.00
  • Mirandola: 0535 602452 da lun a ven 9.00-13.00
  • Sassuolo: 338 2222132 da lun a ven 8.30-12.30
  • Pavullo: 0536 29125 da lun a ven 9.00-13.00
  • Vignola: 338 2223411 da lun a ven 9.00-13.00
  • Castelfranco: 059 929709 da lun a ven 8.30-13.00

 

Gli Uffici relazioni con il pubblico degli ospedali Policlinico, ospedale civile di Baggiovara e Ospedale di Sassuolo sono attivi con il consueto numero di telefono.

Nella notte di ieri i servizi di emergenza (Pronto soccorsi e 118) hanno funzionato regolarmente, pur con inevitabili disagi. Rispetto al Laboratorio analisi, si eseguono gli esami urgenti per i pazienti ricoverati con priorità ai reparti di emergenza e ad alta intensità di cura (Ps, Terapie intensive) e per garantire le dimissioni, anche in virtù della pressione sui posti letto causata dalle infezioni stagionali. Nella giornata di ieri e per quella odierna non sono rilevate criticità sulle attività dell’area materno infantile e chirurgica.

 









Articolo precedenteMaratona televisiva Telethon, Modena mobilitata per la ricerca
Articolo successivoIl ministro dello Sport alla prima giornata della Coppa degli Assi