La Presidenza della Repubblica ha conferito la medaglia d’oro al valore civile a don Arrigo Beccari e dott. Giuseppe Moreali che oltre a essersi resi protagonisti del salvataggio dei 73 ragazzi di Villa Emma continuarono a profondere un grande impegno civile durante tutto il corso della loro vita ed in particolare nell’immediato dopoguerra, grazie alla costante dedizione rivolta all’attività scolastica, culturale e sociale del loro paese.

Un importante riconoscimento che arriva esattamente dopo 80 anni dal giorno in cui i 73 ragazzi ebrei che trovarono  rifugio a Villa Emma, lasciarono Nonantola per poi imbarcarsi alla volta della Palestina.

Negli anni 1942-43, nel corso della Seconda Guerra Mondiale mentre in tutta Europa erano in vigore le leggi razziali, giunsero infatti nel nostro comune, due gruppi di ragazzi ebrei provenienti da diversi stati europei.  Furono ospitati a Villa Emma, dove vissero studiando e svolgendo lavori nei campi ed instaurarono numerose relazioni con i cittadini di Nonantola, il parroco ed il medico condotto del piccolo paese.  Dopo l’8 settembre ’43, la loro vita era concretamente in pericolo, Don Arrigo Beccari e il dott Giuseppe Moreali si mobilitarono immediatamente, rischiando la loro stessa vita,  per nasconderli ed organizzare la loro fuga verso la salvezza.

La ricompensa al merito civile era stata richiesta nel 2015, con un atto della Giunta Comunale di Nonantola, per dare seguito e condividere la petizione popolare, proposta ed avanzata da don Emanuele Mucci a nome del comitato promotore, che in poche settimane aveva raccolto tra i nonantolani oltre 4000 firme a sostegno del conferimento.

La cerimonia di consegna delle medaglia d’oro al Valor Civile ai discendenti di Don Arrigo Beccari e del dott. Giuseppe Moreali, già Giusti tra le Nazioni, si svolgerà Domenica 3 dicembre alle ore 15.30 al Teatro Troisi di Nonantola

La Prefettura di Modena e il Comune di Nonantola hanno voluto che la consegna delle medaglie avvenisse in una cerimonia aperta al pubblico, quale momento di gioia e condivisione, oltre che di ringraziamento, con tutta la comunità nonantolana che, allora, ha collaborato al salvataggio dei ragazzi e, in seguito, nel 2015, si è mobilitata per il prestigioso riconoscimento.

All’iniziativa intitolata “I Giusti di Villa Emma”, intervengono la Sindaca di Nonantola Federica Nannetti, il Presidente della Fondazione Villa Emma Stefano Vaccari, il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, l’Arcivescovo della Diocesi di Modena – Nonantola Mons. Erio Castellucci insieme alla Prefetta di Modena Alessandra Camporota.

Presenti all’appuntamento anche i familiari dei due Giusti tra le Nazioni e alcuni discendenti dei “Ragazzi di Villa Emma”.

Sarà inoltre presente alla cerimonia una delegazione di Les Mureaux, comune francese gemellato con Nonantola.

 

INIZIATIVE COLLATERALI

Venerdì 1 dicembre 2023 alle ore 16: La vicenda di Villa Emma tra storia locale ed europea 

Una delegazione di Les Mureaux (Francia) incontra la storia dei ragazzi ebrei accolti a Nonantola nel 1942-43: presentazione del progetto museale “Davanti a Villa Emma” e visita ai luoghi che furono teatro della vicenda.

 

Sabato 2 dicembre 2023, ore 10.25: I bottoni della storia 

Sulle tracce di don Arrigo e del dottor Moreali: urban game rivolto agli studenti delle scuole medie di Nonantola.
In collaborazione con: Pop History, Ludoteca Comunale e Istituto comprensivo Fratelli Cervi di Nonantola.

 

Domenica 3 dicembre 2023, ore 10.00 ex stazione di Nonantola (viale stazione)

Ragazze e ragazzi ebrei a Nonantola: una storia di solidarietà ai margini della Shoah

Visite guidate ai luoghi teatro della vicenda e al cantiere del sito memoriale. Prenotazioni: info@fondazionevillaemma.org

 

Domenica 3 dicembre 2023, ore 18.30: Santa Messa

Alla Basilica abbaziale di Nonantola.









Articolo precedenteSabato al Michelangelo di Modena “Eretici” di e con Tomaso Montanari
Articolo successivoA Guastalla, per la giornata internazionale delle persone con disabilità, una tavola rotonda e lo spettacolo Despresso