Home Sociale Da Sassuolo aiuti ai bambini rumeni

Da Sassuolo aiuti ai bambini rumeni

Partirà domani, venerdì 30 aprile, la carovana di volontari e aiuti umanitari, guidata da Nadia Fontanazzi, verso la Romania.

L’associazione ‘Famiglie per la Romania’, che da quasi un decennio è nata a Mirandola ma si è estesa in tutta la regione compresa Sassuolo, infatti, domani si recherà a Sighetu Marmatie, in Romania a pochi chilometri dal confine con la Moldavia, portando con se numerosi sassolesi e quintali di generi alimentari, vestiti e giocattoli destinati ai bambini di due orfanotrofi gestiti da suor Bianca, la missionaria che da anni aiuta gli orfani di Sighetu e sfama, quotidianamente, oltre 300 bambini costretti a vivere in strada.

La religiosa, ieri mattina, è stata accolta a Sassuolo dai bambini dell’Istituto San Giuseppe che, durante le festività natalizie, avevano raccolto due container di giocattoli da destinare ai bambini rumeni e che ieri le hanno consegnato i disegni fatti da tutti i piccoli del S.Giuseppe, dalla scuola materna alla quinta elementare.
Un sentito ringraziamento va, dunque, a tutti quanti hanno contribuito alla riuscita di questa raccolta e in modo particolare al Circolo ‘Alete Pagliani’ di Sassuolo che oltre ad aver raccolto un ingente quantitativo di vestiari e generi alimentari, ieri, ha anche ospitato Suor Bianca e i componenti dell’associazione per il pranzo.

L’associazione ‘Famiglie per la Romania’, presieduta da Claudia Forapani oltre agli aiuti che consegnerà durante questo viaggio, ospiterà nel mese di luglio, 81 bambini rumeni, senza genitori oppure costretti a vivere in strada perché maltrattati dalle proprie famiglie. Bambini che, per due mesi, vivranno nelle famiglie del nostro comprensorio dalle quali potranno attingere quel calore famigliare che manca loro da sempre, imparando quei valori che, questa è la speranza dell’associazione, potrà renderli genitori migliori di quanto siano stati i loro.

Per informazioni e contatti con l’associazione ‘Famiglie per la Romania’, per aiuti o informazioni riguardo l’accoglienza di questi bambini, è possibile contattare la Presidente Claudia Forapani ai numeri: 348/7386378 oppure 0535/51441.